Caldo africano: ‘bollino rosso’ allerta Viterbo 15 luglio

Una donna cerca refrigerio durante l'ondata di caldo, Roma, 5 luglio 2015. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Secondo il bollettino diramato dal ministero della Salute, dopo la prima ondata di ieri Il giorno mercoledì 15 luglio, Firenze, Roma e Torino si aggiungeranno all’elenco delle città col ‘bollino rosso’. Viterbo, Frosinone, Civitavecchia, Rieti, Bologna, Genova, Verona, Molano e Brescia saranno le città al livello di allerta 2.
Per facilitare la comprensione dei livelli di allerta cui fa riferimento il ministero della Salute per fronteggiare le ondate di afa, ecco una breve specifica:
Livello di allerta 3 (bollino rosso): condizioni di allarme in cui l’andata di calore può avere effetti dannosi sulla salute di tutta la popolazione, non solo dei soggetti a maggio rischio come bambini e anziani.
Livello di allerta 2 (bollino arancione): viene assegnato in presenza di condizioni meteo che possono provocare danni sui soggetti a maggior rischio a causa dell’età per la preesistenza di patologie cardiache o respiratorie.
Livello di allerta 1: indica una situazione che precede condizioni che possono portare a livella di allerta superiori.
Per fronteggiare le emergenze provocate dall’ondata di caldo africano, il ministero ha attivato il numero verde 1500 al quale è possibile rivolgersi tutti i giorni, dalle 9 alle 18.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI