Calcio/Sottili “Subito al lavoro per preparare la partita con il Pontedera nei minimi dettagli”

Cristiano Politini

Vittoria di misura con gol di Celiento nel primo tempo e ripresa in completa amministrazione. Questo quanto basta per superare il Pontedera al Rocchi, nell’ultimo atto della stagione regolare. I gialloblù, però, nonostante i 3 punti, non sono riusciti a conquistare il quarto posto, complice la vittoria del Monza contro l’Olbia. Gli uomini di Sottili, a pari punti con i lombardi, ma penalizzati dagli scontri diretti, devono accontentarsi della quinta piazza della classifica, ciò significa che giocheranno la prima partita dei playoff dell’11 maggio sempre contro i toscani del Pontedera.

In conferenza stampa Sottili ha parlato del match giocato sotto il diluvio che ha condizionato gran parte della partita e che è stato un antipasto dei prossimi playoff: “Quella di oggi è stata una gara condizionata dal risultato degli altri campi, su tutti dal risultato di Lucca. Noi eravamo in vantaggio e abbiamo amministrato la partita. Dobbiamo dimenticarci in fretta questa gara e, soprattutto, dobbiamo tenere a mente la prima frazione di gioco quando le due squadre si sono affrontate dandosi battaglia. La partita di venerdì prossimo sarà una partita da dentro o da fuori e sarà tutt’altra gara rispetto a quella di oggi”.

Da adesso testa alla corsa playoff, con la Viterbese che parte avvantaggiata: potrà giocare la partita tra le mura di casa e avrà a disposizione due risultati utili su tre per passare il turno, ovvero la vittoria o il pareggio. Guai ad abbassare la guardia, avverte mister Sottili: “Queste partite sono imprevedibili, dove anche un solo episodio può condizionare tutto il resto della gara, non solo nel risultato ma anche nella prestazione in campo. Dovremo essere bravi e inizieremo subito a lavorare in allenamento per curare ogni piccolo dettaglio della partita”.

Dopo le ultime vittorie i leoni di Via della Palazzina si sono ritrovati. Infatti, i ritmi frenetici e le difficoltà riscontrate durante le molte partite di marzo e aprile sembrano ormai lontane e la Viterbese si affaccia ai playoff con ottimismo e grande carica. “Ci sono molti fattori da considerare nei playoff e uno di questi è la condizione mentale di come ci si arriva. Il trend positivo delle ultime partite può essere decisivo e ci permetterà di giocare diversamente. Avere lucidità, autostima e consapevolezza per gestire i momenti della partita sarà cruciale. Ci saranno situazioni particolari, momenti differenti in cui ti troverai a dover recuperare, a gestire oppure a dover dare il colpo del ko. Ci faremo trovare pronti, ora inizia un altro campionato. Siamo contenti di essere lì e di avere la chance di lottare per qualcosa di importante”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI