“Calcata Film Festival”. Mostre e cinema italiano giovane

Entra nel vivo, dal questo week end, il Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte.

Il 5 dicembre (aperte fino al 13 dicembre) il Sindaco di Calcata Sandra Pandolfi presenzierà alla inaugurazione di tre mostre dedicate alla storia del Cinema:
Cesare Zavattini, “Buongiorno Italia” curata da Orio Caldiron e Matilde Hockhofler , un percorso nel Neorealismo italiano dal 1945 agli anni Cinquanta (all’Associazione Culturale Il Granarone – Calcata vecchia).
Dal precinema ai nostri giorni Uno sguardo al passato con le lanterne magiche. Punto di partenza di un percorso che intende nelle future edizioni del festival, arrivare a presentare e comprendere l’evoluzione della cinematografia fino alle più moderne tecnologie (con il presidente della Cineteca Lucana Gaetano Martino).
Il Cinema Dipinto quando i manifesti erano vere opere d’arte realizzate anche da artisti importanti. (Al Palazzo Padronale degli Anguillara – sede del Parco Valle del Treja – Calcata Vecchia)

Da domenica 6 dicembre al 12 dicembre il Teatro comunale di Calcata ospiterà la rassegna Giovane cinema italiano, con le proiezioni di sette cortometraggi: D.U.G.U. di Michela Andreozzi; L’impresa, di Davide Labanti; Rosa, di Alessio Di Cosimo; Il western più corto della storia, di Giovanni Laparola; Passing Time, di Laura Bispuri; Metamorfosi, di Gilles Rocca; Love sharing, di Monica Scattini, (recentemente scomparsa) e sei film di autori italiani: A Napoli non piove mai, di Sergio Assisi; N-capace 80’, di Eleonora Danco; La bugia bianca, di Giovanni Virgilio; Vergine giurata di Laura Bispuri; Radio cortile, di Francesco Bonelli, Se Dio vuole, di Edoardo Falcone. Prevista la partecipazione dei registi Laura Bispuri e Francesco Bonelli.

Mercoledì 9 e venerdì 11 dicembre il Palazzo Baronale degli Anguillara, ospiterà due lezioni di cinema:
La prima (il 9 dicembre, alle ore 17.00) intitolata L’uso del cinema e degli audiovisivi come momento di prevenzione del disagio sociale con Carlo Tagliabue (docente di Storia del cinema all’Università per Stranieri di Perugia, e presidente del Centro Studi Cinematografici)

La seconda (venerdì 11 alle ore 17.00) si terrà Evoluzione del linguaggio cinematografico e dell’Audiovisivo con Francesco Bonelli (attore, regista, sceneggiatore) coordina l’incontro Adriano Amidei Migliano (giornalista, direttore di Coming Soon Television).

Calcata Film Festival è promosso da AmaRcorD Associazione Culturale onlus, con il contributo della Regione Lazio, Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili,il patrocinio e la collaborazione del Comune di Calcata e del Parco Valle del Treja, e la collaborazione di Cineteca Lucana.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI