Cala il sipario sul Festival Fita XXII Premio Città di Viterbo

La Giara di Luigi Pirandello è l’ultimo appuntamento del Festival del Teatro Amatoriale FITA
Al teatro dell’Unione sabato 4 novembre con inizio alle ore 21,00 la compagnia “ Saro Costantino” di Rometta
( ME) si esibirà con un lavoro del grande drammaturgo per la regia di Nicolò Cannata.
Il festival, iniziato il 30 settembre, in concomitanza con la riapertura del Teatro Unione approderà ancora una volta presso lo stesso teatro per la chiusura dell’edizione 2017 con un classico della letteratura teatrale.
Un festival di vera caratura artistica e culturale per il pubblico viterbese e non solo che ha potuto assistere alle rappresentazioni che hanno spaziato dal teatro classico al drammatico al faceto.
Una giuria composta da autorevoli personaggi del mondo teatrale ed artistico si dovrà ben battere per assegnare il primo premio coniato in unico esemplare raffigurante il leone Viterbo disegnato dall’artista Roberto Joppolo.
Una particolare giuria poi assegnerà il premio “Memorial Francesco Mencaroni” al quale quest’anno il festival è stato dedicato su proposta del comitato direttivo di Fita Viterbo.
Il sostegno anche in questa edizione di Rotary al Festival mediante un protocollo di intesa con la FITA Nazionale, anche il patrocinio del Rotary Club Roma Appia Antica, non solo ha permesso ai Club di utilizzare questa iniziativa quale fonte di raccolta fondi per la Rotary Foundation-PolioPlus, ma ha anche contribuito notevolmente alla diffusione dell’immagine del Rotary ed alla visibilità dei suoi Progetti umanitari.
La FITA Nazionale, unitamente ai patrocinanti, Co.E.p.T.A. e Agis-scuola hanno espresso la loro soddisfazione per la crescita artistica delle compagnie che sono state scelte tra i gruppi più autorevoli del patrimonio nazionale
Il Festival è stato una vetrina autentica di alta cultura e professionalità e la Compagnia Estragone di San Vito Al Tagliamento che si è esibita domenica 30 ottobre ne è stata una ulteriore riprova; tutto il pubblico presente a fine spettacolo si è alzato in un lungo caloroso applauso per stigmatizzare la completezza e la bravura dell’attrice Norina Benedetti.
Ora l’appuntamento ultimo e immancabile è per sabato 4 novembre alle ore 21,00 presso il Teatro dell’Unione per un classico della letteratura teatrale LA GIARA di Luigi Pirandello che consentirà ancora per una volta di vivere un’emozione.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI