Caffeina 28 giugno/Travaglio con Perché No. Gli altri eventi

Entrando nel cuore di tutti gli amanti della cultura e non solo Caffeina riempie anche questo martedì 28 giugno con incontri,dibattiti,musica, recitazione.Ecco gli appuntamenti principali della giornata.

Tocca a Romana Petri una habitué di Viterbo di aprire la serata diquesto martedì presentando alle 18.00 nel cortile Holden il suo ultimo libro Le serenate del Ciclone (Neri Pozza), per metà puro romanzo e per l’altra metà memoir famigliare lungo sessantatré anni, come gli anni di suo padre, Mario Petri detto “Ciclone”.

Al cortile di Palazzo Gentili alle 18.30, Rossana Lambertucci presenta il suo manuale dedicato alle abitudini alimentari La dieta che ti cambia la vita. Il mio nuovo viaggi dimagrante (Mondadori).

Alle 17.30 al Wintergarden Claudio Marrucci e Antonio Veneziani con la poesia di Wallada , “Cammino orgogliosa”, per la mia strada,prima edizione in italiano della Saffo andalusa.

Ore 19.00 in Piazza San Pellegrino Nicola Zingaretti e Massimiliano Smeriglio con GenerAzioni, presentano un pacchetto di misure e strumenti rivolte ai giovani

Nel cortile Holden, alle 19.00 Emanuele Trevi parla de Il popolo di legno (Einaudi) una testimonianza di nichilismo letterario in cui lo scrittore rade al suolo i miti di ogni forma di progressismo. Intervista Giorgio Nisini

Un incontro letterario e musicale quello con Alessandro Portelli, il professore presenta alle 20.00 in piazza del Fosso Badlands. Springsteen e l’America (Donzelli), un appuntamento irrinunciabile per tutti i fan, chitarra e voce vanno Giampiero e Daniele Lattanzi.

Alle 21.00 al Palazzo dei Priori Pierluigi Battista e Annalisa Canfora in Mio padre era fascista con le musiche di Luigi Gentile raccontano che cosa sia significato avere avuto un padre fascista che ha vissuto con dignità, coraggio e coerenza la sua solitudine generata dall’essersi trovato dalla “parte sbagliata”.

Reading spettacolo,Thriller spagnolo La strada delle ombre (Nord) di Mikel Santiago, che in patria ha trovato un larghissimo successo di pubblico: ne parla l’autore alle 21.30 nel cortile Holden.

Alle 22.30 Si parla di attualità e la si mette in scena con Marco Travaglio e Giorgia Solari: il giornalista ha deciso di portare a teatro Perché NO le ragione contrarie al  prossimo Referendum sulla controriforma, mentre l’attrice si cala nei panni di Maria Elena Boschi (con le frasi testuali della ministra delle Riforme) per impersonare i Sì.

Per JazzUp ore 22.00 pizza del Gesu i Giorni Anomali concerto per Viterbo, la band viterbese torna al festival, I nostri concerti dice il portavoce della band Federico Meli, sono momenti di unione e di festa, come quello di stasera.

Concerto. Ore 22.00 Piazza San Lorenzo la Banda Musicale “Apolline Bianche”

Concerto in onore del premio Oscar Ennio Morricone

Cinema ore 23.00 Cortile di Palazzo Gentile Proiezione del film Il Piccolo principe

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI