Caffeina, Giancarlo Giannini: Sono ancora un bambino….

giannini

Tra i big dell’edizione 2015 di Caffeina c’è anche Giancarlo Giannini, che sarà ospite della manifestazione culturale domenica 28 giugno alle 21.30 in Piazza San Lorenzo a Viterbo.

Guidato da Gabriella Greison, Giannini parlerà del suo libro Sono ancora un bambino (ma nessuno può sgridarmi), un’autobiografia edita da Longanesi. Ha scritto di persone e fatti, di sentimenti e pensieri che hanno caratterizzato la sua lunga carriera, affrontata nell’ostinata volontà di stare sempre lontano dalla notorietà. Il libro è un ritratto delle sue origini liguri, dall’intesa con Lina Wertmüller alla passione per la cucina, imparata osservando per interi pomeriggi sua nonna impegnata ai fornelli; dalla passione per il costruire oggetti con le proprie mani al compito di dare voce ad Al Pacino e Jack Nicholson.

Giancarlo Giannini appartiene a quella grande scuola di attori dai nomi indimenticabili come Gassman, Mastroianni, Tognazzi. Un artista che ha attraversato più di una generazione, da quando ancora ragazzino, diretto da Zeffirelli, raccoglieva i primi successi a teatro con Romeo e Giulietta o con David Copperfield in televisione. Durante la sua lunga e prestigiosa carriera Giannini interpreta in modo straordinario e camaleontico personaggi di ogni genere, di diversi dialetti italiani, così come in lingua inglese. È stato candidato al premio Oscar come miglior attore nel 1977 per la sua interpretazione in Pasqualino Settebellezze di Lina Wertmüller. Nel 2009 Giannini ha ricevuto una stella sulla Italian Walk of Fame di Toronto,Canada.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI