Caffeina: da De Luca a Ferrero. Leggi gli appuntamenti

30 giugno

E cinque… sono i giorni sino a qui di Caffeina. Il quinto giorno ci offre personaggi di calibro come Erri De Luca che ci parla del libro La parola contraria, Franco Di Mare, Pietrangelo Buttafuoco che alla sua prima volta a Caffeina, incantato dalla bellezza di San Pellegrino, si lasciò scappare: “questo luogo ti lascia a bocca aperta, se lo scopri ci ritorni”. E’ così è stato,il suo un ritorno e insieme a Mario Incudine presenterà Parole e musiche di un dolore pazzo d’amore, mentre Roberto Cotroneo parla del libro Lo sguardo rovesciato.

Non mancheranno le signore di Pianoscarano che raccontano la ricetta dei fagioli con finocchietto selvatico.

E ancora la simulazione di un Processo a Gianciotto Malatesta per l’omicidio di Paolo e Francesca curato da una corte vera messa in scena dell’Ordine degli Avvocati di Viterbo.

Il richiamo agli antichi Etruschi ci sarà con Etruscan Talkin’ Blues – concerto di canzoni & racconti di e con Silvio Ciapica e Antonello Ricci.Al solito non si lascia indietro nessuno.Buono spettacolo a tutti

10:00 Via Ascenzi – Ufficio Turistico
La mensa dei Papi e dei Pellegrini tra Gradoli, Capodimonte e Marta
L’itinerario proseguirà con la visita dei borghi di Gradoli e Marta, con l’apertura straordinaria della torre dell’orologio e con la degustazione dei tipici fagioli del purgatorio e di piatti a base di pesce di lago. Nel pomeriggio visita di Capodimonte. Aperture straordinarie e degustazione
17:00 Sala Regia Palazzo dei Priori  

Nutrire il pianeta oggi, responsabilità nella produzione del cibo, il ruolo dei giovani in agricoltura A cura di Coldiretti Viterbo. Intervengono Mattia Prayer Galletti, responsabile delle politiche per i giovani per l’IFAD (Fondo internazionale per lo sviluppo dell’agricoltura), Agenzia dell’Onu e Maria Letizia Cardoni, delegata nazionale Giovane Impresa di Coldiretti

19:00 Ponte del Duomo
– Ristoro dei Papi e Pellegrini
Gianni Di Santo parla del libro A Tavola con Dio
Un viaggio nella memoria ma anche un viaggio antropologico all’interno del senso vero della parola “cibo”. Un intreccio di dialoghi, storie, volti, pause e incontri. ”L’autore narra di cibo scodellato con più garbo e rispetto, che ha qualcosa da portare all’ascolto oltre che alla bocca. C’è regola e misura nella produzione di questo cibo narrato, gustato non solo per saziarsi ma per migliorarsi. Siamo ciò che mangiamo? No, siamo più complessi di così. Siamo quello che riusciamo a trattenere e tramandare di una storia, di un cibo, di un’esperienza di assenti che ci hanno preceduto”, (Erri de Luca).

20:00 Ponte del Duomo – Ristoro dei Papi e Pellegrini
Laura Belli presenta il Menu dei Papi: showcooking con le papaline di Viterbo.

16:00 Gran Caffè Schenardi Storie di Affido firmato da Maria Grazia Fontana,con la testimonianza di Carmela Grassotti Esco a prendere un caffè
Storia di persone semplici che non hanno voce perché non sono in grado di poter esprimere pensieri e sentimenti, che vorrebbero fare gesti semplici, ma non hanno la capacità di decidere in modo autonomo e consapevole.. È la storia sussurrata di un fratello autistico e di un affido difficile ma splendido.Intervista la giornalista Alessia Marani

16:00 Piazza del Plebiscito 

Stand informativo sulla sicurezza stradale. A cura della Polizia Stradale di Viterbo

17:00 Sala del Consiglio Palazzo dei Priori 

Senzatomica: il disarmo parte da noi
Intervengono Teresa Petrangolini, Riccardo Valentini, Enza Pellecchia e Franco Giovannelli. L’incontro è realizzato nell’ambito della Campagna Senzatomica, una campagna promossa dall’Istituto Buddista Soka Gakkai il cui obiettivo è di generare consapevolezza sulla minaccia delle armi nucleari. Il dibattito ha lo scopo di contribuire, attraverso il dialogo, a creare un movimento di opinione che porti all’elaborazione e all’adozione di una Convenzione Internazionale per il disarmo. Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato una mozione che aderisce alla campagna “Senzatomica”.

17:00 Gran Caffè Schenardi Maria Antonietta Coccia parla del libro Dove volano le farfalle. Intervista Gaetano Alaimo Poesia d’amore e d’eros dove la vita e la passione emergono su tutto.

18:00 Sala Gatti Laboratorio artistico esperienziale per bambini. Un laboratorio aperto nel quale i bambini avranno la possibilità di sperimentarsi nelle diverse forme d’arte e giocare con la creatività.

18:00 Gran Caffè Schenardi 

Stefania Di Iorio parla del libro Nefàs. La forma del vento
Di notte, sotto la pioggia, in piedi accanto ai cassonetti dell’immondizia di una strada di Napoli, La scrittura fitta racconta una storia che viene da lontano: è l’inizio di un percorso, di un intreccio tra lettura e vita.

18:00 Viterbo Sotterranea Le avventure di Ulisse raccontate ed illustrate dai bambini
I ragazzi e le maestre dell’Istituto comprensivo Ellera parlano del libro omonimo. In collaborazione con Lego Lab

18:30 Sala Conferenze Fondazione Carivit EduFest – Festival dei Saperi Educativi – VI edizione. La notte di Lucignolo. Adolescenti tra disagio e trasgressione di Giovanni TagliaferroL’adolescenza è la fase più rivoluzionaria dell’esistenza perché segna il passaggio dall’infanzia all’età adulta. giorno.
18:30 Palestra Egò Club – Strada Teverina 6
Presentazione BodyVive 35. Mix ottimale di forza , cardio e addominali, di intensità media, che ti aiuterà a bruciare calorie e portare la tua forma fisica ad un livello superiore.
18:30 Cortile San Carluccio Archeotuscia presenta Viterbo e le sue 46 necropoli etrusche
Intervengono Francesca Ceci, Luciano Proietti, Mario Sanna, Edwige Lovergne e Giuseppe Moscatelli
19:00 Piazza Fontana Grande#calcinculo a… (apertura giostra) per dare un calcinculo a tutto quello che non ci piace, basta salire su una giostra e provare a vedere il mondo da un altro punto di vista

19:00 Sala Regia Palazzo dei Priori 

Paolo Magri e Ugo Tramballi in Medio oriente, la chimera della pace
Magri, direttore dell’Ispi, e lo storico Tramballi parlano delle prospettive del Medio Oriente: la pace sospesa, tra l’aprirsi di una speranza e la sua chiusura.

19:00 Gran Caffè Schenardi 

Micaela Marziantonio parla del libro Rima di tutto
Una raccolta di versi che sorprende con caustiche carezze, buffetti e ammiccanti connotati da uno stile sicuro, dissimulato in apparente facilità, quasi a scongiurare un temuto rischio di ostentazione.

19:00 Piazza del Fosso 

La forza della donna nell’agricoltura moderna
Intervengono Elena Ascenzi, coordinatrice Confagricoltura Donna Viterbo – Rieti; Marina Di Muzio presidente nazionale Confagricoltura Donna; Mario Guidi presidente nazionale Confagricoltura.. In questo spazio si confrontano i principali rappresentanti, locali e nazionali, sul ruolo che le donne hanno avuto e hanno nell’agricoltura.

19:00 Piazza della Morte Saggio della scuola di musica dell’Istituto Carissimi. Brinda e ritira un mese di lezioni gratis

19:30 Palestra Egò Club – Strada Teverina 6
Presentazione LesMills GRIT 13. Un allenamento funzionale ad altissima intensità (HIIT) di 30 minuti, progettato per migliorare la resistenza, la forza e costruire massa muscolare magra.

20:00 Gran Caffè Schenardi 

Antonio Crisci e Mariella Spadavecchia in Aria e colori di Napoli (e non solo). Interviene Raffaele Donno. Performance del cantautore e chitarrista e della cantante soprano. Un omaggio alla tradizione partenopea.
20:30 Porta San PietroAiutateci ad aiutare. Cene di beneficenza con menù tipico viterbese info e prenotazioni 339.2433875
a seguire Angolo della cucina viterbese. Le signore di Pianoscarano raccontano la ricetta dei fagioli con finocchietto selvatico.21:00 Piazza del Fosso
Notte etrusca 1.0. Etruscan Talkin’ Blues – concerto di canzoni & racconti di e con Silvio Ciapica e Antonello Ricci
Sul palco uomini e donne di Ciapica’s Backin’ Band e Banda del Racconto Pietro Benedetti, letture; Fausto Ciapica, chitarra acustica/basso acustico e voce; Roberta Ciapica, voce; Silvio Ciapica, chitarra acustica e voce; Olindo Cicchetti, letture; Stefano De Grossi, chitarra acustica; Roberto Pecci, percussioni; Antonello Ricci, armonica a bocca e narrazione.

21:00 Cortile San Carluccio 

Daria Colombo parla del libro Alla nostra età, con la nostra bellezza
L’autrice ci racconta una delicata storia di amicizia al femminile attraverso gli anni, gli studi, il matrimonio e i figli. Alberta e Annalisa non sono coetanee e vivono due vite molto diverse; si conoscono alla Statale di Milano, una studentessa ventenne e una donna sposata, madre di un’adolescente.
21:00 Piazza San Lorenzo

Erri De Luca parla del libro La parola contraria.

Un pamphlet sulla libertà di parola, nel quale lo scrittore travasa il caso giudiziario che lo vede coinvolto per le sue dichiarazioni sulla lotta No Tav in Valsusa. O meglio sulla libertà di dire “La parola contraria”. De Luca, chiamato a rispondere di istigazione al sabotaggio a favore della protesta No Tav in Val di Susa, ha rifiutato il rito abbreviato che si sarebbe svolto a porte chiuse. Una nuova denuncia sulla diffusione di polveri di amianto, conseguenza delle trivellazioni compiute per scavare il tunnel dell’alta velocità.

21:00 Cortile Palazzo dei Priori 

Franco Di Mare parla del libro Il caffè dei miracoli
Un nudo di Botero, nei pressi di una chiesa, in un paesino immaginario della costiera amalfitana, questo è lo scenario nel quale, tra dicerie e fatti inspiegabili si muovono personaggi dal sapore classico e genuino..

21:30 Ex Tribunale – Piazza Fontana Grande Processo a Gianciotto Malatesta per l’omicidio di Paolo e Francesca. A cura dell’Ordine degli Avvocati di ViterboCon la regia e voce narrante di Paolo Manganiello. Chiara Palumbo nel ruolo di Francesca, Michele Mancini nel ruolo di Gianciotto, Corrado Cocchi nel ruolo di Paolo, Franco Rossi difensore della parte civile Francesca, Claudia Polacchi difensore dell’imputato Gianciotto, Luigi Sini Presidente, Anna Paradiso giudice a latere, Massimiliano Siddi Pubblico Ministero, Maurizio Federici Ufficiale Giudiziario. Durante gli eventi organizzati all’Aula di Corte di Assise si potrà assistere alla mostra “I quadri prendono vita:grandi capolavori per piccoli protagonisti”. In questa mostra i bambini interpretano in maniera sorprendentemente somigliante alcuni famosi dipinti. Con questo progetto gli organizzatori hanno vinto il primo premio di un concorso con menzione speciale al Senato ed hanno ricevuto l’encomio del Presidente della Repubblica e del Ministro alla Pubblica Istruzione.

22:00 Cantina ScacciaricciI sapori nella tradizione contadina della Tuscia. Presenta Carlo ZucchettiDegustazione delle eccellenze alimentari della Tuscia Viterbese.
22:00 Piazza della MorteBrindisi a lume di candela

22:30 Cortile Palazzo dei Priori 

Pietrangelo Buttafuoco e Mario Incudine in Parole e musiche di un dolore pazzo d’amore
Canti di un unico canto, raccontati al modo dei cantastorie e forgiati sulla memoria popolare, questi pezzi fanno della voce narrante l’orchestra di un mondo che vive nell’emozione di paesaggi sazi di grano e di demoni, nella risata di tipi tanto eccentrici quanto gravi di coerenza.

Anticipato alle 19:30 (era previsto alle 22.30) Piazza San Lorenzo

Massimo Ferrero parla del libro Una vita al massimo (ed è il minimo che posso dirvi)
Interviene Alessandro Alciato. Intervista Angelo Mangiante Quante vite diverse può vivere un uomo, quante idee possono stare dentro la sua testa, quanti sogni può sognare? Tantissimi, praticamente infiniti, se quell’uomo, si chiama Massimo Ferrero. Nato e cresciuto al Testaccio, “senza arte né parte, da ‘na madre che lo lavava cor sapone de Marsiglia come fosse uno straccio, sperando di levargli di dosso l’odore dignitoso della povertà” per tutti è er Viperetta.

22:30 Cortile San Carluccio 

Mattia Signorini e Lorenzo Marone in Il fascino discreto della vecchiaia.

Dialogo a margine dei libri Le fragili attese e La tentazione di essere felici
Una conversazione che ha come protagonisti due affascinanti personaggi attempati che affrontano la vecchiaia.

22:45 Piazza del Fosso

Roberto Cotroneo parla del libro Lo sguardo rovesciato. Come la fotografia sta cambiando le nostre vite
Miliardi di foto postate e condivise sui social network, di macchine analogiche e digitali sempre più sofisticate ma anche sempre più superate da tablet e smartphone.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI