Buongiorno Ceramica!: mostre, visite guidate, a Civita Castellana

ceramica

Tra le trentasette città di antica tradizione ceramica che aderiscono all’Associazione Italiana Città della Ceramica, ente senza fini di lucro nato nel 1999 con gli obiettivi di tutelare e valorizzare la ceramica artistica e artigianale italiana, c’è anche Civita Castellana.

L’Associazione ha promosso la prima edizione di Buongiorno Ceramica!, tre giorni alla scoperta della ceramica artistica e artigianale italiana, tra antiche tradizioni e modernità. Il lungo weekend della ceramica, che si terrà da venerdì 29 a domenica 31 maggio, coinvolgerà quindi regioni italiane, trentasette comuni di Antica Tradizione, tra cui Civita Castellana, con oltre cento eventi aperti al pubblico gratuitamente: porte aperte di musei, atelier, forni, botteghe, visite guidate, dimostrazioni, corsi di tornio, decorazioni, laboratori incontri coi maestri, piccoli concerti, performance d’artisti, fino a piccoli mercati, aperitivi, degustazioni di vini e prodotti tipici, animazioni, che coinvolgeranno i grandi e i più piccoli Una grande sfida per condividere e far conoscere e godere una delle più belle eccellenze artigianali ed artistiche del “Made in Italy”.

Nel paesino della ceramica della Tuscia è stato stilato un nutrito programma di eventi. La giornata di venerdì 29, a cura di Civitonica e Siat – Museo della Ceramica, sarà dedicata agli alunni delle scuole elementari con la visita guidata e il laboratorio “Mani in pasta” per la modellazione dell’argilla presso il Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni.  Alle 17 presso la sala conferenze della Curia Vescovile in Piazza Matteotti si terrà la presentazione del libro “Luigi Paolelli”. Sempre venerdì 29 la bottega ceramica di Mastro Cencio, in via Santi Giovanni e Marciano Martiri 14, propone dimostrazioni pittoriche didattiche per bambini con tecniche antiche. In programma anche, fino a sabato 30 maggio, l’Open Day al Liceo Artistico Midossi, con visite guidate alla mostra permanente delle opere degli studenti e ai laboratori, e “Le tele e la ceramica”, mostra dei ragazzi delle classi terze della scuola media Largo Iannoni.

Sabato 30  maggio alle 11 presso la sala consiliare del comune di Civita Castellana si terrà la cerimonia di inaugurazione del grande stemma comunale in ceramica realizzato dagli allievi del Liceo Artistico Midossi. Sempre sabato 30 e domenica 31 maggio, a cura di Siat – Museo della Ceramica, CNA di Viterbo e Civitavecchia e l’artista Mastro Cencio presso il Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni si terrà la mostra collettiva di artigiani locali e di alcuni comuni della Tuscia con antiche tradizioni ceramiche. Dalle 16 alle 18 sono in programma performances di pittura negli stili tipici della ceramica della Tuscia viterbese. Inoltre nel laboratorio di Mastro Cencio dalle 10.30 alle 12 si terrà la dimostrazione di pittura smaltata “a Ticchiolo”, decoro tipico civitonico degli anni ’40.

Per tutte e tre le giornate, presso il centro storico di Civita Castellana, si terrà la raccolta privata “ Giorgi”, con la visita ai locali dove sono raccolte le opere d’arte del prof. Franco Giorgi.

Ma Buongiorno Ceramica! Non è soltanto ceramica. Sabato 30 maggio è in programma la giornata turistico-culturale promossa dall’Associazione Amici del Treja con escursioni, visite guidate al centro storico e ai maggiori monumenti della cittadina, dimostrazioni, esposizioni e degustazioni di prodotti biologici. Domenica 31 maggio l’Associazione Culturale Argilla propone la giornata turistico-naturalistica “Dal Tiratore al Rivellino del Forte Sangallo, attraverso la Mola di Biscotto al Castellaccio”. Previste, dimostrazioni, visite e pranzo con prodotti a km 0.

LA LOCANDINA

IL PROGRAMMA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI