bPhone. invenzione per bambini. Li aiuta a comunicare

E’ nato per poter chiamare solo tre numeri e il 112, non un cellulare per bambini, ma semplicemente un canale privilegiato per comunicare. Questo nuovo prodotto sichiama bPhone.Vuole essere uno strumento di aiuto nel caso un bambino si sia perso e pure per far capire alle nuove generazioni il vero uso del telefonino: tutte le funzioni che offrono i dispositivi oggi giorno, possono creare confusione nei bambini che sono esposti alla tecnologia, invece tale dispositivo avendo funzioni limitate, è chiaro ed immediato,funziona con una semplice sim e per chiamare basta premere uno dei quattro tasti che presenta. Per geolocalizzare bPhone basta inviare un messaggio oppure al contrario, per farsi rintracciare, basta che venga premuto il tasto centrale e arriverà un sms sul telefonino .In mancanza di rete, il bPhone,il dispositivo genera una url attraverso tecnologia Lbs (Location Based Service) che crea una triangolazione che a sua volta genera un punto. di suoi piccoli utilizzatori: le radiazioni elettromagnetiche, tipiche dei cellulari degli adulti, sono ridoto al minimo. E’ stato creato anche una variante del prodotto, venduta in farmacia e ottenuta da materiali antimicrobi .L’altra invenzione nata apposta per essere utilizzata dai bambini è Freestyle Pc for kids: una chiavetta Usb con un sistema operativo Linux che si avvia sul pc di casa sul portatile .La chiavetta contiene giochi ed esercizi di matematica adeguati ai bambini di una fascia di età compresa tra i 3 e i 10 anni. Il costo è di 13 euro.Questo prodotto è stato inventato a Milano da un laureando in Informatica, per esaudire una richiesta fattale dalla madre, maestra elementare: un programma facile da poter essere utilizzato dai bambini. La chiavetta Usb ha 8 Gb di capienza, 5 per il sistema operativo e 3 per i file da salvare. L’ideatore ha pensato anche alla sicurezza dei più piccoli: Freestyle Pc for kids presenta un potente firewall per non far entrare malintenzionati e virus. Attualmente Pc for kids è in prova presso alcune scuole con risultati ottimi magari presto lo ritroveremo come supporto didattico.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI