Bagnoregio ricorda Bonaventura Tecchi

Bagnoregio ricorda Bonaventura Tecchi, famoso saggista e narratore italiano , che nella cittadina della Tuscia è nato l’11 febbraio 1896.
Il Centro di Studio ne commemora il 120° anniversario dalla sua nascita con la manifestazione “Bonaventura Tecchi e la letteratura europea” che si terrà, sabato 13 febbraio alle ore 16,30, all’Auditorium V. Taborra di Bagnoregio.
“Siamo molto orgogliosi – commenta Francesco Bigiotti, sindaco di Bagnoregio – di ricordare la nascita del nostro illustre concittadino Bonaventura Tecchi. L’amore per Bagnoregio, e in particolare per Civita, traspare in tutti i suoi racconti; la città che muore – come lui stesso la definì – è stata, per tutta la sua vita, l’unica casa in cui tornare per scrivere e terminare le sue opere. Ringrazio la fondazione Carivit, nella persona del presidente Mario Brutti, per aver contribuito all’organizzazione dell’evento e Giulio Onori, presidente dell’Associazione Agorà, ideatore dell’iniziativa”.

Il programma della manifestazione:
Presentazione e saluti Bonaventura Tecchi e la letteratura europea: Prof.ssa Francesca Petrocchi Dott.ssa Adelaide Ranucci – Tesi di laurea; Bonaventura Tecchi e la Grande Guerra: Cartoline dal fronte pubblicate da Luca Pesante sulla rivista “La loggetta”;
Bonaventura Tecchi e la sua “ antica terra”: Franca Conticchio, Fabio Giacobbi;
Documentario “L’antica Terra” Video intervista a Bonaventura Tecchi negli anni Sessanta.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI