Bio-Distretto e riqualificazione del territorio: partecipa Zingaretti

via amerina

Prosegue l’impegno del Bio-Distretto della via Amerina per la promozione del territorio della Tuscia e delle sue peculiarità al fine di raggiungere un pieno sviluppo delle proprie potenzialità economiche, sociali e culturali. Come sempre sottolineato da Livio Martini, presidente del Bio-Distretto, il territorio della Tuscia è in grado oggi, attraverso esso, di promuovere un modello di governance capace di valorizzare non solo la valida esperienza del comprensorio ma anche l’integrità delle risorse umane, ambientali ed economiche promuovendo l’agricoltura biologica come modello di conversione e gestione dei territorio.

Èd è proprio su questi temi che verteranno gli incontri di venerdì 28 novembre, a Gallese e a Civita Castellana, con la partecipazione del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. “L’Innovazione per uscire dalla Crisi: il Biodistretto dell’Amerina per la riqualificazione economica, sociale e ambientale del territorio” è il tema del primo incontro che si svolgerà alle 15.00 presso lo stabilimento Dea Nocciola di Gallese.

Si proseguirà alle 16.30 presso l’aula consiliare del comune di Civita Castellana con un seminario sul tema “Imprenditoria giovanile e femminile: la trasformazione artigianale di qualità che esporta i prodotti del Bio-distretto nel mondo”. Oltre al sindaco Gianluca Angelelli interverranno il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti; Livio Martini, presidente del Bio-Distretto della Via Amerina; Alessandra Terrosi della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati; Riccardo Valentini, Consigliere Regionale gruppo Per il Lazio.

L’incontrò terminerà con il seminario “Le Aziende agricole biologiche del Bio-distretto si presentano: produzione e trasformazione zootecnica e multifunzionalità, mercati locali e produzione energetica sostenibile”. Parteciperanno il sindaco Angelelli, il presidente Zingaretti, Barbara Vitali  dell’ Azienda Agricola BioBagnolese; Claudia Cupidi della Società Agricola Cupidi e Leonardi;  Mario Profili proprietario della Fattoria Lucciano; Fulco Pratesi, Presidente onorario WWF Italia; Maria Anna De Lucia della Soprintendenza per i beni archeologici Etruria meridionale; Andrea Ferrante dell’AIAB Enrico Panunzi, Presidente della Commissione VI del Consiglio regionale del Lazio e Famiano Crucianelli, Presidente del Comitato scientifico del Bio-distretto.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI