Banca d’Italia Viterbo: vendita o locazione?

Se ne sente un gran parlare, addirittura che in una parte del Palazzo situato nella centralissima via Marconi della sede prestigiosa della Banca d’Italia dovrebbe arrivare lo store Zara. In realtà la Banca prosegue nell’attività di dismissione degli immobili resosi disponibili a seguito del riassetto della rete periferica. La sede di Viterbo è menzionata negli edifici che hanno cessato la propria operosità. dell’Istituto ma Viterbo non è dichiarato negli immobili in vendita o in locazione.
Oggetto di vendita sono principalmente gli edifici già adibiti ad uso istituzionale, ubicati nei centri storici delle città dove le Filiali hanno cessato di operare, oltre ad altre unità a reddito site nelle medesime piazze. Nello scorso mese di luglio hanno cessato l’operatività anche le Filiali di Como, Messina, Novara, Pesaro, Reggio Emilia, Siena, Sondrio, Taranto, Treviso, Varese e Viterbo.
Si tratta di immobili di alto pregio, in molti casi anche di interesse storico e artistico, molto ben inseriti nel contesto urbano che li ospita in cui rappresentano un riferimento per le comunità locali. L’elenco degli “Immobili di proprietà”, presente nella seguente sezione “Elenchi immobili”, predisposto in ottemperanza alla normativa sulla trasparenza, contiene anche l’indicazione di tutti gli immobili di proprietà della Banca destinati alla vendita o alla locazione.
La dismissione dei cespiti avviene attraverso la valutazione delle manifestazioni d’interesse presentate direttamente alla Banca oppure pervenute a seguito della pubblicazione di avvisi di vendita. L’acquirente viene selezionato sulla base delle regole e dei valori di congruità fissati all’interno dell’Istituto con la collaborazione di esperti indipendenti nonché tenendo conto delle informazioni acquisite sul soggetto interessato. L’elenco degli “Immobili in evidenza per la vendita”, pure presente nella sezione “Elenchi immobili”, contiene l’indicazione degli immobili da alienare per i quali sono pervenute concrete manifestazioni d’interesse e sono in corso trattative.
La Banca valuta anche manifestazioni d’interesse per la locazione o il comodato.
Per qualsiasi informazione in merito agli immobili oggetto di dismissione è possibile contattare direttamente gli uffici competenti della Banca d’Italia via email:
servizio.imm.gepaco.dismissioni@bancaditalia.it o pec imm@pec.bancaditalia.it.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI