Atti vandalici scuola Tobia

Atti vandalici ai danni della ex scuola elementare di Tobia. Vetri rotti, presi a sassate. E non una sola finestra. Sono stati danneggiati i bagni e gran parte degli spazi dell’edificio. Lunedì mattina presso la ex scuola di Tobia è intervenuto il personale del settore Patrimonio del Comune di Viterbo che ha provveduto ad avviare la procedura per la chiusura e la messa in sicurezza delle finestre. L’edificio sarà presto oggetto di lavori. È infatti in corso il cambio di destinazione d’uso che trasformerà l’immobile in alloggi di edilizia economica e popolare. “Il Comune ha sporto denuncia contro ignoti – ha concluso l’assessore Ciambella -. Qualora si riuscisse a risalire ai responsabili dell’accaduto non faremo sconti”.

Luisa Ciambella: “L’altra mattina la spiacevole sorpresa. Vetri rotti, presi a sassate. E non una sola finestra. Sono stati danneggiati i bagni e gran parte degli spazi dell’edificio. Vandalismo puro e gratuito. Un gesto da condannare che denota un forte senso di inciviltà. Non un caso isolato purtroppo, ma un malcostume anche troppo diffuso che ha portato il Comune a intervenire per ben tre volte in pochi mesi anche all’interno della sala d’aspetto della stazione di Grotte Santo Stefano, presa di mira dai vandali”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI