Assaggiatore d’olio: un corso per diventare professionista

assaggiatore d'olio

A prima vista un mestiere come l’assaggiatore d’olio di oliva potrebbe sembrare superficiale, quasi inutile, specialmente con la situazione di crisi del mercato lavorativo che si sta registrando negli ultimi anni. Invece non è così. Quella dell’Assaggiatore di olio sta diventando una professione gestita e supervisionata anche in ambito accademico. E’ per questo che l’Università della Tuscia ha indetto un corso di formazione per aspiranti assaggiatori che vogliono cimentarsi nel riconoscimento delle varie tipologie d’olio di oliva. Dopo tutto è giusto che un prodotto di eccellenza della nostra provincia venga valorizzato, e queste professioni contribuiscono in maniera notevole a tale fine.

Il corso è promosso dal DIBAF (Dipartimento per la Innovazione nei sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali) della facoltà di Agraria e si terrà dal 17 marzo al 10 aprile 2015. L’obiettivo è di fornire un quadro generale della situazione dell’olivicoltura italiana e di far acquisire le nozioni di base sulle caratteristiche fisiologiche dell’olio di oliva. I corsisti, inoltre, saranno preparati a riconoscere le caratteristiche di tipicità, i pregi e i difetti degli oli di oliva. Al termine del corso, gli studenti che avranno partecipato ad almeno il 75% delle lezioni potranno sostenere l’esame di idoneità fisiologica, che permetterà, se superato positivamente, di ricevere l’attestato. L’attestato di idoneità fisiologica è fondamentale per effettuare l’iscrizione nell’elenco nazionale dei tecnici ed esperti degli oli d’oliva vergini ed extravergini. Ai corsisti che non avranno superato la prova invece, sarà rilasciato un attestato di frequenza.

L’accesso è aperto a tutti, bisognerà solo compilare la scheda di adesione per iscriversi, e versare la quota richiesta. La scheda può essere scaricata dal sito del DIBAF o dalla pagina Facebook dell’Università della Tuscia. In bocca al lupo a tutti i futuri assaggiatori!

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI