Arriva sant’Andrea con il pesce di cioccolata per i bambini

La notte dl 29 novembre nelle case viterbesi arriva Sant’Andrea.
E’ una tradizione antica che i bambini trovino al risveglio la mattina del 30 il pesce di cioccolata posto nel piatto lasciato la sera precedente prima di andare al letto, appoggiato sul davanzale della finestra e se la temperatura non lo consente, sul tavolo della cucina. L’usanza si lega al santo apostolo Andrea a cui è intitolata la bellissima Chiesa al quartiere Pianoscarano.
La storia tipicamente viterbese vuole che in occasione della ricorrenza del santo apostolo pescatore, il parroco soleva mettere nell’acquasantiera un pesce di cioccolata per il sacrestano e un pesce per il vescovo,
Da qui la tradizione che puntualmente si rinnova ogni 30 novembre della consegna dei pesci di cioccolata ai più piccini.
Nelle pasticcerie della città i pesci coperti di una stagnola di vari colori sono posti nelle vetrine a buona memoria di Sant’Andrea!
Buon dolce risveglio questo lunedi 30 novembre a tutti i bambini di Viterbo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI