Arriva Medioera con la prima sturt up night

Il Festival della Cultura digitale in programma dal 9 al 12 aprile p.v., che vede Viterbo come palcoscenico, alla sua sesta edizione, verrà presentato mercoledì 8 Aprile alle ore 11 presso la Sala del Consiglio Comunale di Viterbo. L’intero programma del festival di cultura digitale e innovazione richiama l’attenzione dei cittadini viterbesi e dei molti appassionati del settore, provenienti sempre più numerosi da tutta Italia. L’Agenda è ricchissima di eventi e incontri con personaggi di alto spessore culturale, che occuperanno intere giornate dedicate alla comunicazione, al web e alla tecnologia digitale. Quest’anno le attività si svolgeranno durante l’intera giornata , dalla mattina alla sera, con workshop e attività in coworking. Un fermento culturale che si mobiliterà in tutti i luoghi e sarà virale con la partecipazione attiva sul sito, sui social e agli incontri. Grande attesa per una delle serate più innovative e vivaci del festival di cultura digitale e innovazione, che chiuderà in bellezza la sua prima giornata con la StartUp Night. Difatti il 9 Aprile alle ore 20.00 una costellazione particolare brillerà di luce propria nel cielo I-tech di Medioera. Otto le stelle emergenti, giovani start up nate dalla tecnologia e dalla neocreatività.
Kibo, sostenitrice di un mercato a Km 0, ci consegnerà prodotti agroalimentari e made in Italy a domicilio; Giunko, sarà un tutor informatico personalizzato in grado persino di selezionare la raccolta differenziata, leggendo semplicemente il codice a barre dei prodotti. Farmosa velocizzerà l’acquisto dei farmaci e ottimizzerà i tempi di lavoro nei reparti sanitari. Masileyo ci mostrerà l’importanza dell’autoproduzione in ambito musicale e i successi di un cantautore controcorrente. Shopnfly, la piattaforma on line che offre una vasta gamma di prodotti duty free e consigli per tutte le mete turistiche. Skylab studios, in incubazione presso ICult, progetterà una strategia comunicativa di grande originalità, a seconda delle esigenze e un occhio particolare alla tecnologia a servizio della promozione territoriale. Tutored è la rivoluzione del mondo delle ripetizioni, studenti e docenti saranno rintracciabili per delle vere lezioni on line. Quarami, che permetterà di stare seduto comodamente a casa ed evitare le file noiose negli uffici pubblici. Ovviamente si prenderà il numeretto tramite smartphone e avviserà quando è arrivato il proprio turno. L’appuntamento con i giovani sturtupper di Medioera, è l’occasione per conoscere idee geniali. Riccardo Luna. nominato a fine settembre dal presidente del Consiglio Matteo Renzi con il compito di “aiutare i cittadini Ue a diventare digitali”sarà presente all’evento con la carica dei primi 100 champion digital selezionati da Luna in base alle candidature ottenute sul portale digitalchampions.it, piattaforma che da oggi farà da punto di riferimento del progetto. Medioera 2015 si terrà presso l’Incubatore Bic Lazio ICult -Via Faul, 20. A chi asserisce che la tecnologia distrugge le relazioni sociali, Mauro Rotelli, viterbese doc, recentemente nominato digital champion della Tuscia, che nell’evento e tra i promotori, risponde che anzi è uno strumento di grande amplificazione delle relazioni che avvicina tutti. Per visualizzare il programma: http://www.medioera.it/programma-2015/

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI