Arriva la bici senza raggi che si piega e sta nello zaino

bici senza raggi

Se la bicicletta sta diventando sempre di più una moda, se il viaggiare sostenibile sta prendendo sempre più piede, è la fantasia e l’ingegno italiano a sfornare la prima bicicletta senza raggi che si ripiega in uno zaino.

Realizzata in alluminio sarà acquistabile da quest’estate. La felice idea è frutto della mente di un ingegnere italiano: Gianluca Sada, un trentenne talentuoso che ha realizzato il primo prototipo di bicicletta che passa dalle dimensioni di un comune ombrello a quelle di una normale bici da strada con ruote da 26 pollici.Questo tipo di bici riesce a entrare in uno zaino: le ruote grazie a un design brevettato sono senza raggi, una particolarità che ha consentito di ridurne le dimensioni, pur con un diametro che consente di percorrere lunghe distanze. Grazie alla collaborazione con le Fonderie e Officine Meccaniche Tonno e con l’Incubatore Imprese innovative del Politecnico di Torino, la Sadabike è oggi una start-up innovativa. Come riporta il Corriere.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI