Antonio Grosso torna al Bianconi con L’Ipocrita di Cerami

Dopo la fragorosa apertura della nuova stagione con il ciclone di risate di Martufello il cartellone del Teatro Bianconi propone per sabato 8 ottobre alle ore 21.00 e domenica 9 ottobre alle ore 17.30, uno spettacolo di rara bellezza e intensità emozionale che non può assolutamente essere trascurato da coloro che amano il teatro e le grandi prove d’autore e di attore: una vera “chicca” che il competente pubblico del teatro dei Cimini certamente non si lascerà scappare. Antonio Grosso, autore e attore teatrale trentatreenne, uno dei più promettenti protagonisti del teatro contemporaneo italiano e ora anche della tv con Squadra Antimafia, porta per la prima volta in scena “L’Ipocrita” divertente e al contempo toccante monologo tratto dai racconti di Vincenzo Cerami, scrittore, sceneggiatore, drammaturgo e poeta italiano morto nel 2013, candidato all’Oscar nel 1999 per aver sceneggiato La vita è bella con Roberto Benigni. Con la regia di Giancarlo Fares e le musiche di un altro premio Oscar Nicola Piovani.
Nello spettacolo, che ha avuto il suo debutto all’importante rassegna teatrale del Todi Festival dove ha incantato la critica e il pubblico, i nove personaggi raccontati da Cerami nel suo libro, tutti impegnati nella rabbiosa ricerca di un ideale, di qualcosa che dia uno scopo al tenace istinto di sopravvivenza che li anima, diventano un unico personaggio che li unisce e li attraversa, interpretato appunto da Antonio Grosso che arricchisce la natura originale del testo con il “partenopeismo” tipico del giovane autore e attore. “Da un libro di racconti di Vincenzo Cerami prende vita un solo personaggio che li unisce e li attraversa. Ognuno di noi è la somma di più persone e più persone, se chiamate a farlo, parlando di una stessa persona, descriveranno tante persone diverse quante sono loro.” dicono le note di regia. L’Ipocrita diventa così un monologo in cui si respirano i profumi della vera commedia all’italiana, da Monicelli, a Eduardo, fino ad arrivare ai nostri giorni: intenso, divertente, a volte irresistibilmente comico, scruta i vari disagi dell’essere umano che spesso sono sintomi di una confusa pazzia, ma che in realtà si accostano alle più svariate forme di comunicazione.
Lo spettacolo pone pienamente in luce l’istrionico talento recitativo e la sensibilità e presenza scenica realmente fuori dal comune di Antonio Grosso che viene unanimemente considerato uno degli autori e attori più promettenti del Teatro italiano. Ha iniziato ad andare in scena fin da quand’era diciassettenne, poi ha iniziato anche la carriera d’autore. Il successo è arrivato con la sua prima commedia Giggino Passaguai, fino ad arrivare al “Premio Vincenzo Cerami” come migliore autore contemporaneo per L’invisibile che c’è. La sua attività artistica trova spazio anche al cinema e nelle fiction televisive. E’ infatti protagonista della nuova stagione di Squadra Antimafia ora in programma su Canale 5.
Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o si può consultare il sito internet www.teatrobianconi.it o telefonare al 0761.613695 / 340.1045098

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI