Antonella Questa in “Questa sono io”: tre generazioni di donne a confronto

Le donne di Antonella Questa in “QUESTA SONO IO”, due drammaturgie amare e di grande umorismo per la collana “Teatri di Carta” DI Caracò Editore.

Il libro raccoglie il testo integrale degli spettacoli VECCHIA SARAI TU! e SVERGOGNATA.

Due drammaturgie che raccontano l’animo, il corpo e la vita delle donne in due circostanze differenti, ma reali o potenziali, con un piglio umoristico e amaro.

Vincitore del Premio “Museo Cervi – Teatro per la Memoria” e del triplice Premio Calandra, come miglior spettacolo, regia e interpretazione, VECCHIA SARAI TU! è un vero e proprio omaggio alla vecchiaia, un ritratto divertente e amaro di tre generazioni di donne a confronto: la vecchia Armida, chiusa in ospizio contro la propria volontà, desiderosa di tornare a casa,  davanti al suo mare per finire la vita dove l’ ha sempre vissuta; la nuora Sabine, impegnata a fermare il tempo sul proprio corpo e la nipote Monica, ossessionata dallo scorrere del tempo, che le impedisce di vivere una vita diversa.
Si ride e ci si commuove, per poi riflettere su quanto la vecchiaia sia un vero e proprio dono e su quanto la vita possa essere bella e ricca anche da vecchi.
Una pièce dal ritmo incalzante in cui l’autrice  dà voce e corpo ad otto personaggi, usando il linguaggio comico per parlare di argomenti delicati quali ipocrisia, sesso e corpo femminile, che spesso proprio le donne conoscono molto poco.

Antonella Questa, attrice di lunga esperienza nel teatro, vive e lavora fra l’Italia e la Francia. Maertedi  19 Settembre ,  presenterà la sua opera alla Libreria Testaccio , ore 18   in  piazza di Santa Maria Liberatrice,26, per chi si trovasse in zona l’ingresso è libero. Interverranno Antonella Questa ed Eleonora Mazzoni, attrice e scrittrice.

Magari questo articolo  può essere un monito per invitare l’autrice ad un appuntamento in una delle interessanti libreria della Tuscia.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI