Antigone. Debutto nazionale all’anfiteatro di Sutri

antigone

Debutto nazionale martedì 21 luglio alle 21 all’anfiteatro di Sutri, per Antigone. Cronache di un teatro di guerra, lo spettacolo teatrale con Giuseppe Pambieri e Barbara Bovoli per la regia di Lia Tanzi.

Amore e morte, insurrezione e potere, ragione e spiritualità sono i temi sempre attuali della tragedia di Sofocle. Antigone, un’eroina ribelle e martire, è collocata in un universo devastato da guerre continue, dove è obbligata a fare i conti con se stessa, con la sua caparbia volontà di opporsi alla legge, che lo zio Creonte è obbligato a difendere. Incarna l’archetipo femminile che si contrappone al discorso tradizionalmente maschile della guerra stessa. Dove non è tanto l’atto pietoso nei confronti della sepoltura di Polinice o l’atto di ribellione verso il re, il potere dichiarato, a vestirla di eroismo ma forse più di tutto è l’affermazione di se stessa come donna affinché il suo sacrificio lasci una traccia imperitura nel futuro dell’uomo.

Sul palco insieme a Giuseppe Pambieri e Barbara Bovoli, anche Elisa Silvestrin, Matteo Micheli, Manuel Pica. La versione del testo è di Luca Simonelli e Giuseppe Pambieri, i costumi di Lia Tanzi e Saverio Galano, le musiche di Michele Paulicelli, luci e fonica di Gimi Sound, l’aiuto regia di Letizia Barbini e l’amministrazione di Ludovica Costantini.

Per info e prenotazioni 0761 609380.

martedì 21 luglio alle 21,00 all’anfiteatro di Sutri

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI