Amalia Grè: in questa campagna ho trovato la mia ispirazione

Amalia Grè

“La campagna mi ha ispirato: questa casa, che stavamo ristrutturando tornati in Italia, mi ha dato un’energia creativa, tra queste mura è nata Amami per sempre“. Amalia Grè una delle voci più interessanti nell’ambito stilistico jazz-pop sulla scena Italiana, dopo essere vissuta a New Yorkc, ha scelto, con il marito, Viterbo come dimora. Si è fermata nella Tuscia per far crescere le sue due figlie e lavorare, riservando una sala di registrazione nella loro casa di campagne alle porte della città. E proprio guardando il verde a perdita d’occhio dalle vetrate è nata “Amami per sempre” un successo a Sanremo, nel 2007, quando Amalia si è esibita con Mario Biondi.

Ma Amalia Grè è un’artista a 360 gradi: dipinge, crea gioielli e tutto nella sua casa parla di lei. Nella sala da pranzo, uno degli angoli che preferisce oltre alla sala di registrazione, vieni avvolto da uno sfoggio di colori e vitalità grazie alle sue tele.

Come è stato l’impatto dagli States a Viterbo?

In quel momento avevo bisogno di tranquillità e qui l’ho trovata. Per lavoro mi muovo spesso, ma quando torno a casa ho il piacere di avere una vita facile, senza le complicazioni della grande città come Roma. Tutti i servizi sono a portata di mano a Viterbo e questo è un pregio da non sottovalutare. E’ una città dove non manca nulla.

Solo comodità dunque?

No, non solo. Viterbo è circondata da una natura meravigliosa. Da luoghi ancora incontaminati. Sono stata di recente alle Saline di Tarquinia: un vero paradiso. Ed è solo un esempio. Poi rispetto a qualche anno fa mi sembra che la città culturalmente si stia muovendo. D’estate Caffeina è un bel momento. Ora speriamo ci siano altre iniziative anche nei mesi invernali

Amalia Grè è nata a Ostuni, riesce a vivere lontano dal mare?

No, infatti io sono sempre nostalgica. E’ una sensazione che mi porto dentro.Il bianco di Ostuni non puoi dimenticarlo, così come il colore della terra, i nostri ulivi che sembrano sculture

Qui ha ritrovato gli ulivi, per questo ha scelto la campagna? 

Dieci anni fa sì. Forse oggi sarei pronta per la città. La vita è fatta di fasi. Io ho attraversato quella della campagna e non la rinnego. Faccio lunghe passeggiate che per il mio lavoro sono una grande valvola di sfogo. 

Che vita fa Amalia Grè a Viterbo 

Non esco molto. Devo dire che mi piace ascoltare qualche buon concerto e mi è capitato di sentire ottimi musicisti proprio qui a Viterbo. Come ristoranti, forse giriamo più la provincia che la città

E le figlie?

Una frequenta il liceo e inizia a sentire il fascino di Roma. La piccola frequenta la scuola americana St Thoma’s. Per entrambe questa è la loro città.

Progetti futuri?

Sto registrando un nuovo disco, sarà pronto nel 2015, con autori diversi e produttori nuovi. alcuni testi sono miei. Sono molto motivata credo che ci sarà un periodo di rinascita, dopo essere stati schiacciati da questa crisi, una voglia di aria nuova sarà una spinta per tutti.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI