“Allora ero giovane pure io” ricordando Alfio Pannega

Lo spettacolo è tratto dal libro “Allora ero giovane pure io” di Alfio Pannega figura storica viterbese, per Ghaleb Editore si terrà presso il CSA Valle di Faul a Viterbo, ex COGEMA in Strada Castel d’Asso, domenica 22 maggio alle ore 17.30 e sarà preceduto dalla proiezione del film corto “La Gatta” di Daniela Viche con Pietro Benedetti.
Lo spettacolo un monologo teatrale,ripropone le due forme di comunicazione, cinema e teatro, come l’espressione più coerente alla comprensione delle emozioni date dalla memoria. E si propone di sviluppare una discussione sull’ambiente, sulla salvaguardia del territorio e la valenza di antiche tradizioni culturali in esso radicate.Permette di recuperare elementi di studio che non sono previsti nel normale programma come la poesia d’improvvisazione (ottava rima, terzine, quartine) o cose dimenticate che solo la tradizione orale permette di ricordare.

“Con Alfio abbiamo lottato contro la guerra e tutte le uccisioni, contro il razzismo e tutte le persecuzioni, contro il maschilismo e tutte le oppressioni; per l’umanità’ e in difesa della biosfera” affermano i suoi estimatori.

Sono cinque anni che Alfio ci ha lasciato ma la sua lezione e’ viva sempre.
L’appuntamento di domenica la rievoca nella forma di spettacolo che gli è più fedele.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI