All’Anfiteatro di Tuscania Nadia Costantini in Sola in casa

Uno straordinario monologo a due voci che tiene lo spettatore con il fiato sospeso fino alla fine. È Sola in casa, uno dei più suggestivi testi teatrali di Dino Buzzati, che lo scrittore compose appositamente per l’attrice Paola Borboni.

A Tuscania presso l’Anfiteatro Parco Torre di Lavello a portarlo in scena sarà Nadia Costantini, sabato 22 agosto alle 21.30 a cura dell’Associazione A.C.T.A.S.

La pièce fu rappresentata per la prima volta al Teatro Gerolamo di Milano, naturalmente con la Borboni come protagonista, il 23 maggio 1958. Protagonista di questo intenso e surreale dramma è madama Iris, chiromante laureata che, terrorizzata da un misterioso maniaco serial killer, si esprime in un allucinante dialogo, Ma Iris è, soprattutto, una donna sola in compagnia dei propri pensieri e dei fantasmi che li popolano, che rimane coinvolta, senza quasi accorgersene, in un dramma dalle imprevedibili conseguenze, e dal quale verrà fuori a fatica e non in modo indolore. Il monologo è accompagnato da uno sfondo di angoscia e da un finale noir che diviene un momento di confronto personale con la vita e con la solitudine.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI