Alessandro Michele: Civita la quiete, il Gucci Garden per Pitti Uomo la creatività libera

Con i suoi capelli lunghi, la barba, il maglione fuori misura ha fissato uno stile così inconcepibile e così azzeccato cancellando con un colpo di spugna tutto quello che si sapeva fino allora dello storico marchio fiorentino Gucci. Così dal suo trono dorato sforna idee di una creatività che più libera di così non si può. “Frullo tutta la bellezza che mi appassiona e la inquino con l’imperfezione….”: la pozione magica di questo anarchico innamorato. Gucci, la maison di cui è art director direttore creativo Alessandro Michele, sarà la protagonista a Pitti Uomo. Gucci, uno dei brand più osannati del fashion system globale, inaugura il 9 gennaio il Gucci Garden nel palazzo della Mercanzia, dove fino a pochi mesi fa faceva mostra di sé l’heritage dello storico marchio. Il giorno dopo, il 10 gennaio, Firenze diventa la capitale della moda con il Pitti Uomo. Subito dopo, il ritorno alla quiete dell’atmosfera unica di Civita di Bagnoregio, da cui trarre l’ispirazione per nuove idee, eversive e geniali nello stesso modo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI