Al via “Made in Italy – Eccellenze in Digitale”

internet

Camera di Commercio di Viterbo e Google insieme per accompagnare nel mondo digitale le piccole e medie imprese viterbesi.
“Eccellenze in digitale” è un progetto promosso da Google, Unioncamere e 64 Camere di commercio italiane, tra cui l’ente camerale viterbese che punta a favorire processi di digitalizzazione delle pmi attraverso specifiche iniziative di formazione e assistenza.
Per l’edizione 2015 di “Eccellenze in digitale” entrano in azione nelle Camere di Commercio giovani esperti “digitalizzatori” – – che per i prossimi nove mesi lavoreranno con le imprese dei territori per aiutarle a progettare un proprio profilo digitale così da sfruttare le opportunità della Rete e farsi conoscere sui mercati locale e internazionale.
“Eccellenze in Digitale” è una iniziativa che si inserisce nella campagna e-Skills for jobs della Commissione Europea.
Google, Unioncamere e 64 Camere di Commercio italiane,tra cui la Camera di Commercio di Viterbo, lanciano l’edizione 2015 di “Made in Italy – Eccellenze in Digitale” programma rivolto afavorire la digitalizzazione dei territori a più elevata capacità di offerta di beni e servizi direttamente collegati alla tipicità, con particolare riferimento ai settori di punta del made in Italy e alle filiere caratterizzanti l’immagine dell’Italia nel mondo.
In questi giorni hanno terminato il periodo di formazione e stanno per entrare in azione i 132 “evangelizzatori” digitali selezionati per l’edizione 2015, che porteranno all’interno delle imprese il loro sapere digitale cercando, in primis, di incrementare la consapevolezza del ruolo che può svolgere la digitalizzazione per la competitività del tessuto produttivo.
Le imprese viterbesi sono presenti in Internet in numero crescente, ma non esprimono una reale conoscenza digitale, con la conseguenza di non riuscire a sfruttare appieno le potenzialità del Web. Se è vero, che tra quanti dispongono di un proprio sito web, a fare e-commerce sono in numero notevolmente inferiore .
Turismo, agroalimentare e artigianato sono i settori più frequentemente individuati dalle Camere di commercio come ambiti privilegiati dell’azione dei borsisti, insieme però a diverse eccellenze produttive dei singoli territori: dal tessile alla meccanica, dall’abbigliamento al sistema casa fino alla green economy. In molte province, inoltre i giovani dovranno sensibilizzare alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie anche le imprese che operano nel settore culturale.
Grazie a Internet – aziende di ogni settore e dimensione possono far conoscere i propri prodotti, anche di nicchia, oltre i confini nazionali raggiungendo nuovi mercati e nuovi clienti in tutto il mondo. Ed è un fatto, che, al crescere del livello di maturità digitale, aumenta la percentuale di imprese che fanno export, con un impatto diretto sul fatturato delle imprese.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI