Variazioni Enigmatiche: al teatro San Leonardo

Al teatro San Leonardo, quinto appuntamento questa domenica con il festival Fita XX Premio Città di Viterbo.
Protagonista una compagnia napoletana Archivio Futuro con le “Variazioni enigmatiche”, una commedia di Erik Emmanuel Schmitt, scritta dal drammaturgo nel 1995 all’apertura del teatro del Canovaccio di Catania, per la regia di Peppe Carosella.
Erik Larsen, reporter, chiede un’intervista ad Abel Znorko, uomo molto bizzarro.

Il colloquio è vibrante fin dalle prime battute, i due, come su un ring, si attaccano, si avvicinano, si allontanano e tra di loro aleggia sempre la donna amata da entrambi, Helene.
Il lavoro teatrale può essere paragonato a una partita di scacchi tra l’intellettuale e il presunto giornalista, a giudicare dalle loro mosse. Fulcro della vicenda e di quanto accade è la “loro” donna assente, ma sempre presente tra loro. Uno spettacolo avvincente e coinvolgente, da non perdere assolutamente.

Info biglietti: intero 10 euro, ridotto 7 euro, soci Fita 5 euro.
Prevendita: Ufficio turistico, via Ascenzi 4.

La stagione Fita 2015, organizzata dalla Federazione italiana teatro amatoriale – comitato provinciale di Viterbo – patrocinata dal Comune, si concluderà il prossimo 28 novembre, rimangono ancora 4 spettacoli di cui uno il 21 novembre fuori concorso.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI