Al Petrolini Eduardo con Quei figuri di tanti anni fa

figuranti

Il grande Eduardo De Filippo torna al calcare la scena con la Compagnia La Nuova Torretta di Nepi che sabato 16 maggio alle 21.15, al Teatro Ettore Petrolini di Ronciglione, porterà in scena “Quei figuri di tanti anni fa”.
È un atto unico scritto da Eduardo De Filippo nel 1929 che racconta una serata nel “Circolo della caccia”, nome fittizio che serve da copertura per una casa da gioco clandestina frequentata da gente di malaffare e da latitanti e gestita da don Gennaro Fierro, un ex galeotto, per spennare gli ingenui giocatori che la frequentano. Gennaro è il fidanzato di Peppinella, da lui chiamata “Sciù Sciù”, una donna che vive insieme alla madre Assunta nel Circolo. Filomena, una gentildonna decaduta è costretta dalla povertà a fare la cameriera del Circolo e delle due donne. Il presidente biscazziere, venendogli a mancare il compare per barare al gioco, assume come “palo” l’ingenuo Luigino Poveretti. A lui Gennaro affida la gestione di un mazzo di carte dal quale estrarre le carte da passargli, in base a segni concordati. Nel frattempo “il Barone”, che ha il compito di trovare giocatori inesperti ne ha trovato uno nuovo, l’avvocato Peppino Fattibene. Il palo Luigi, che nel frattempo ha fatto conoscenza con l’avvocato, ne combina tante che alla fine fa stravincere la vittima designata. Saranno proprio Luigino e l’avvocato a far scoprire il trucco alla polizia sopravvenuta. Alla andranno a finire tutti in galera tra le proteste dell’avvocato, i pianti della nobildonna decaduta, le urla dell’amante Sciù-Sciù e le imprecazioni di don Gennaro Fierro, che ancora cerca di picchiare l’ingenuo Luigino, causa di tutte le sue sventure.
A portare sul palco lo spettacolo, con la regia di Luciano Péazzetta, saranno Vittorio Palazzini, Alessio Adolini, Pio Bannetta, Simone Bannetta, Andrea Cresca, Luciano Pazzetta, Fabrizio Lucatello, Carlotta Barchesi, Alessandra Bennici, Elisabetta Taschini, Silvia Paggi, Alessandra Alimelli, Mario Bondi. Le scenografie sono di Claudio Giglietti e Roberta Paggi. Trucco e parrucco Roberta Paggi e Silvia Paggi.

LA LOCANDINA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI