Aia Viterbo.Per i 75 anni premiati Miele, Nigro e Pepponi

Gli arbitri viterbesi hanno festeggiato ieri pomeriggio, 10 giugno 2016, i 75 anni di fondazione della loro sezione. Nell’Auditorium del Polo culturale di Valle Faul, messo a disposizione dalla Fondazione Carivit, si sono dati appuntamento arbitri anziani e giovani, dirigenti nazionali e regionali, tutti accomunati dalla stessa passione. In prima fila il presidente nazionale Marcello Nicchi, il dirigente nazionale Umberto Carbonari, il presidente regionale degli arbitri Luca Palanca, i presidenti di tutte le sezioni Aia del Lazio. Attimi di commozione, quando all’inizio della cerimonia il presidente della sezione di Viterbo Luigi Gasbarri ha ricordato l’iscritto Umberto Aspromonte, dirigente sezionale recentemente scomparso.

Sono stati consegnati tre importanti premi: quello dedicato alla memoria di “Giuseppe Ioncoli” è andato all’osservatore arbitrale Antonio Miele; quello intitolato a “Igino Achilli” è stato conferito all’osservatore arbitrale Antonio Nigro e il premio istituito per ricordare “Fausto Scapecchi” è stato assegnato al giovane arbitro Alessio Pepponi.
Inoltre, sono stati distribuiti i riconoscimenti agli associati che si sono particolarmente distinti nella stagione sportiva appena conclusa. Con l’occasione è stato consegnato a tutti i presenti un agile volumetto, realizzato da Pasquale Autunno, dal titolo “La nostra storia continua – 75 anni di gloria, sempre al servizio del calcio”, che ripercorre la vita e i personaggi della sezione Aia di Viterbo.

“É stata una festa bellissima, sono commosso – dichiara Luigi Gasbarri, presidente della sezione di Viterbo dell’Aia – il presidente nazionale Marcello Nicchi, i dirigenti nazionali e regionali, i colleghi presidenti delle altre sezioni ci hanno fatto sentire la loro amicizia e il loro affetto. Ringrazio l’amico Umberto Carbonari, i componenti del consiglio direttivo sezionale e tutti gli iscritti che hanno contribuito al successo della manifestazione. Non potevamo celebrare meglio i 75 anni di vita della nostra sezione.”

Oltre al numero uno dei fischietti italiani, erano presenti alla cerimonia altre importanti personalità dello sport e del mondo arbitrale nazionale e regionale: l’assistente arbitrale internazionale Alessandro Giallatini e gli assistenti arbitrali di serie A Giulio Dobosz e Valerio Pegorin; Massimo Cumbo, responsabile nazionale degli arbitri di calcio a 5; Nazzareno Ceccarelli componente della Commissione Arbitri Interregionale; i dirigenti regionali Antonio Di Blasio, Marco Sacco, Luigi Galliano, Roberto Bellosono, Catello Abagnale, Francesco Massini e Simone Brotto.
Inoltre, sono intervenuti Mario Brutti, Presidente della Fondazione Carivit; Alessandro Pica, delegato Coni per la provincia di Viterbo; il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini e Livio Treta in rappresentanza della provincia di Viterbo.

Aia, associazione italiana arbitri, sezione di Viterbo

Elenco dei premi e dei riconoscimenti consegnati agli arbitri, agli assistenti e agli osservatori arbitrali della sezione di Viterbo che si sono particolarmente distinti nella stagione sportiva 2015-2016.

ARBITRI DELL’ULTIMO CORSO
Federico Arriga, Valentina Baroni, Ilaria Bergamaschi, Giuliano Cianchella, Andrea De Angelis, Berardino Di Biase, Emanuele Fausto, Federico Foffi, Federica Lugli, Matteo Pepponi e Matteo Tavani.

CATEGORIA GIOVANISSIMI
Federico Lo Giudice, Andrea Panichelli, Gabriele Sanarighi

CATEGORIA ALLIEVI
Mirko rotondo

CATEGORIA JUNIORES
Gabriel Guidarelli

TERZA CATEGORIA
Gabriele Mattioni, Giuseppe Noto, Rinaldo Meniccacci quest’ultimo per aver profuso nei campionati provinciali l’esperienza acquisita a livello nazionale

SECONDA CATEGORIA
Alessio Crescenzi, Simone Crescenzi, Daniele Romito

PREMIO ALL’ARBITRO CHE SI È DISTINTO PER L’IMPEGNO ASSOCIATIVO
Kacper Zielinski

CALCIO A 5 PROVINCIALE
Davide D’Angelo

CALCIO A 5 REGIONALE
Simone Adriani

ASSISTENTE ARBITRALE DEL LAZIO
Mirko Lilli e Massimiliano Starnini

ARBITRO del LAZIO
Ruben Celani

ARBITRO DISTINTO A LIVELLO NAZIONALE
Davide Argentieri

La seconda edizione del Premio “Giuseppe Ioncoli”, destinato all’Osservatore Arbitrale appartenente sezione Aia di Viterbo, particolarmente distintosi per meriti tecnico associativi nella stagione 2015/2016, è stata vinta da Antonio Miele.

Il Premio “Igino Achilli”, giunto alla sesta edizione e destinato al Dirigente appartenente alla sezione Aia di Viterbo che si è particolarmente distinto per meriti tecnico associativi nella stagione 2015/2016, è stato conferito ad Antonio Nigro.

Il 7° premio Fausto Scapecchi, destinato all’arbitro a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale che si è particolarmente distinto per meriti tecnico associativi nella stagione appena trascorsa, è stato conferito al giovane arbitro Alessio Pepponi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI