Acquapendente Trekking urbano nel borgo mai visto

Domenica 24 aprile gli appassionati di escursionismo e storia dell’arte potranno fare una piacevolissima passeggiata nel borgo di Acquapendente.
L’iniziativa, organizzata da L’Ape Regina in collaborazione con il Museo della città, vuole essere un modo nuovo per visitare questo incantevole borgo di origine medievale, coniugando il piacere per una sana pratica fisica con l’amore per i monumenti che la storia e l’arte hanno consegnato a noi posteri. La guida che accompagnerà i partecipanti illustrerà lungo il percorso la storia del borgo e dei monumenti più rilevanti di Acquapendente, secondo un itinerario di difficoltà medio/bassa pensato appositamente per consentire al numero più elevato possibile di visitatori di aderire all’iniziativa.

Mentre percorreranno il tratto urbano dell’antica Via Francigena, i partecipanti avranno l’opportunità di ammirare la Basilica del Santo Sepolcro con la splendida cripta romanica che custodisce il sacello omonimo, le fontane monumentali e gli esempi più significativi dell’edilizia residenziale rinascimentale aquesiana, come il monumentale Palazzo Viscontini ed il Palazzo Vescovile, i complessi conventuali di Sant’Agostino e di San Francesco, dove è ospitata la Pinacoteca civica, che per l’occasione verrà aperta in via straordinaria mostrando al pubblico la quadreria del convento con pregevoli esemplari di arte figurativa datati dal XV al XIX secolo.

L’appuntamento con i visitatori è sabato 1 novembre alle ore 10:00, davanti alla Torre Julia de Jacopo. Il percorso si svilupperà ad anello per circa 5 km intorno e dentro le mura cittadine. L’escursione terminerà entro le ore 13:00. Si raccomanda l’uso di abbigliamento e scarpe comode. Info: Coop L’Ape Regina allo 0763-70065
(Foto di Gaudenzio Ghilardi)

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI