A Tuscania arte e archeologia e la necropoli Potenza

La giornata è parte di un progetto che unisce danza ed archeologia con lo scopo di rivitalizzare la necropoli di San Potente a Tuscania, scoperta nel 19° secolo, costeggia il fiume Marta ed è una delle più grandi della regione, con oltre 200 tombe.L’evento si svolge in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale, Riserva Naturale di Tuscania, NON Company e Casa Caponetti. Pranzo disponibile su prenotazione: 347-799-0713 L’evento è aperto al pubblico con ingresso libero
Programma posto all’interno del progetto “A RIVEDER LE STELLE” 4-12 Luglio 2015 a Casa Caponetti, Tuscania.

Interventi e programma:

Interverranno: Chairman – Vincent Jolivet, CNRS 10.00 – saluti 10.15 – Paola Quaranta (Sar-Laz); I perché di un progetto 10.30 – Sara Costantini (Sar-Laz); La valle del Marta e la città dei morti: la necropoli di Sasso Pizzuto 10.45 – Simone Mantellini (Unibo); La mappatura GIS e la catalogazione dei BBCC 11.00 – Piero Ciccioli (CNR); Mitigazione degli effeti di meteorizzazione sulle superfici rocciose e conservazione di una necropoli rupestre 11.15 – pausa caffè 11.45 – Goffredo Filibeck (Unitus); Aree archeologiche e vegetazione mediterranea: alla ricerca di un’equilibrio tra identità del paesaggio e rischi 12.00 – Elisabetta Sedda; Dall’Asfodelo alla Zinnia: piante spontanee o naturalizzate potenzialmente utili 12.15 – Nicola Lacetera (Unitus); La qualità estrinseca dei prodotti alimentari di origine animale 13.00 – Pausa pranzo 15.30 – Sergio Ruschena (Spazio Visivo, Roma); I Beni Culturale: Tra comunicazione ed emozioni -15.45 – Adele Cecchini (Ass.ne Amici delle Tombe Dipinte di Tarquinia); Manutenzione, restauro e conservazione delle Tombe Dipinte di Tarquinia 16.00 – Lorenzo Caponetti – Presentazione di un prototipo di copertura stagionale per tombe a fenditura superiore 16.15 – pausa caffè 16.45 – Alessandro Pintus (NON Company); Il progetto “A Riveder le Stelle” al confine tra archeologia e danza. Intese possibili tra arte e scienza 17.00 – Maria Cataldi (Ass.ne Amici delle Tombe Dipinte di Tarquinia); L’associazionismo attivo: Il caso delle tombe dipinte di Tarquinia 17.15 – considerazioni finali 18.00 – Drink di commiato con vista sulla valle del Marta .

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI