A Torre Alfina la Fontanella supercontrollata, a “chilometri zero

Il Progetto ha la finalità di promuovere il consumo consapevole e responsabile della risorsa idrica dell’acquedotto pubblico, salvaguardando al contempo l’ambiente che ci circonda. L’iniziativa, infatti, si propone la riduzione dell’uso delle bottiglie di plastica che successivamente diventano rifiuti altamente inquinanti. Inoltre, l’utilizzo di questa acqua e di quella del rubinetto in genere, realizza un consumo c.d. a “chilometro zero”, in quanto si valorizza la buona acqua dei nostri territori evitando il trasporto su gomma delle acque minerali imbottigliate e quindi l’immissione in atmosfera di anidride carbonica.
Dal prossimo mese di agosto anche le frazioni di Trevinano e Torre Alfina seguiranno l’esempio di Acquapendente con l’installazione di due Fontane Leggere. A Torre Alfina, l’impianto sarà situato presso il parcheggio Zona Peep Vigne Grandi, mentre a Trevinano si troverà in Via della Repubblica intersezione Via del Crociale (pensilina Cotral).
L’acqua proviene dall’acquedotto e viene opportunamente filtrata, per offrire un prodotto sempre controllato. La fontana permette l’erogazione di acqua refrigerata liscia o gasata.
Il costo simbolico per evitare sprechi e permettere la sostenibilità del progetto è di 5 centesimi per ogni litro e mezzo erogato.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI