A Pianoscarano si è consumata la tradizionale colazione di Pasqua

Luciano Pasquini

La colazione di Pasqua a Pianoscarano è per Viterbo un rito irrinunciabile della festa, per tutti i viterbese. Anche questa edizione (la ventesima) è stata segnata da una affluenza fuori dall’ordinario e nonostante le previsioni meteorologiche poco favorevoli, tutti gli Habituè e non, si sono presentati all’appuntamento mettendosi puntigliosamente in fila , per assaggiare un po’ di ricotta, magari accompagnata da un bicchiere di vino o, per chi preferisce, cioccolata calda. Insomma tutte le  prelibatezze, cucinate con passione dalle signore del circolo Giulio Selvaggini,In centinaia hanno partecipato alla tradizionale colazione organizzata e offerta dal circolo Amici di Pianoscarano Giulio Selvaggini. Presenti  pure tanti politici dal sindaco uscente Leonardo Michelini anche parte  e la delegazione avversaria  composta da Filippo Rossi  Giacomo Barelli,  Maria Rita De Alexandris, la fedelissima Daniela Bizzarri, ma si sono visti anche Enrico Maria Contardo , Corrado Buzzi Giovanni Arena,Gianmaria Santucci, Claudio Ubertini, Aldo Fabbrini che ha pure servito ai tavoli. Un servizio eccellente modulato a catena, con il presidente Marcello Selvaggini intento ad apparecchiare. E’ stata cucinata circa un quintale di coratella di agnello, ma nei vassoi c’è ogni ben di Dio, pronto per essere servito e apprezzato dai palati nostrani e non solo, in esposizione la tipicità viterbese, dalla pizza di pasqua al capocollo, alle uova sode e al salame a grana grande. Il cibo è talmente buono che a metà mattina inizia a scarseggiare. Una tradizione questa della colazione di Pasqua  che ha inizio tra i contadini abitanti del quartiere che la mattina di Pasqua  condividevano con gli abitanti il frutto del raccolto. Oggi come spiega l’amabile presidente Selvaggini molti dei prodotti arrivano dalle aziende locali. Si è per la ventesima volta consumata una festa che prima di tutto mette sulla tavola la condivisione e tutto si snoda intorno alla fontana del Piano il cuore  pulsante del quartiere.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI