Gallese si colora di rosa con le “Eccellenze femminili”

La festa della donna a Gallese si celebra domenica 13 marzo con un calendario ricco di eventi per tutto il mese di marzo ed aprile.
Il programma delle manifestazioni legate alla Festa rosa inizia domenica 13 marzo alle ore 17:30 nel Museo-Centro Culturale Marco Scacchi, con la proiezione di un filmato confezionato dal fotografo Francesco Biganzoli e scritto da Maurizia Marcoaldi, in cui viene simbolicamente accostato il colore rosso del sangue degli animali uccisi nell’ex Mattatoio di Viterbo al tema della violenza nei confronti delle donne, e a seguire lo spettacolo teatrale “La stanza delle ragazze” della Compagnia teatrale Faul.
Farà da cornice alla manifestazione la mostra fotografica “Le Eccellenze femminili”, dello stesso fotografo Francesco Biganzoli.
Sabato 19 marzo alle ore 16:00, si celebra l’impegno della donna nella politica e i sacrifici e le lotte per ottenere tale diritto. La piazza antistante alla Palestra Comunale sarà intitolata a Lucia Rimani, primo sindaco donna di Gallese, in carica dal 1962 al 1973.
Pausa di Pasqua per riprendere il programma con la presentazione del libro di Mariangela Tripiedi, “Another Mother”, sabato 2 aprile alle ore 17:30 presso il Museo-Centro Culturale “Marco Scacchi”, curata dall’Associazione Kyanos. Il libro fotografico è un racconto su come la maternità possa rappresentare per una donna la conquista del mondo e al contempo la perdita di tutto. Un viaggio a colori e in bianco e nero, al di fuori da ogni retorica, capace di cogliere le mille sfumature dell’essere madri.
A conclusione del calendario degli eventi dedicati alla donna, la prima edizione del concerto per pianoforte “Note in armonia” dedicato ad Alessandra Piersanti, organizzato presso il Museo-Centro Culturale “Marco Scacchi”, domenica 3 aprile alle ore 17:30. Il concerto vedrà l’esecuzione di brani per pianoforte da parte di donne pianiste, un momento di interpretazione tutta al femminile di brani composti da illustri artisti maschili in par condicio.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI