7 Minuti di Michele Placido in prima nazionale a Civita Castellana

L’azienda tessile Varazzi è in procinto di siglare l’accordo che la salverà dalla chiusura immediata. I partner francesi sono pronti a concludere, ma all’ultimo momento consegnano alle undici componenti del consiglio di fabbrica una lettera che chiede loro di sacrificare sette minuti di intervallo al giorno. Le componenti del consiglio sono uno spaccato della forza lavoro femminile contemporanea nel nostro Paese: c’è la ventenne neoassunta e la veterana con figlia incinta; c’è l’immigrata africana, quella albanese concupita dal proprietario della fabbrica, quella che prende botte dal marito e la semitossica. Anche l’impiegata è un’ex operaia trasferita in ufficio da quando un incidente sul lavoro l’ha lasciata su una sedia a rotelle.

È la trama di 7 Minuti, il nuovo film drammatico di Michele Placido con Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Fiorella Mannoia, Maria Nazionale e Violante Placido. Il film verrà proiettato in prima visione nazionale a Civita Castellana giovedì 3 novembre alle 21 al Teatro Florida in occasione di Civitonica.

Il film vuole essere uno scorcio realistico sulle problematiche del lavoro. Il protagonista è il mondo femminile questa volta racchiuso all’interno di una prospettiva molto diversa: quella lavorativa e sociale, tema molto delicato affrontato in modo crudo e senza mezze misure. Nel film vengono mostrate le fragilità di ciascuna protagonista, le singole paure e le diverse modalità di approccio di fronte ai problemi. Ciascuna donna vive una situazione familiare diversa e quindi anche la finalità lavorativa è spinta da diverse motivazioni che non sempre combaciano con quelle delle altre.

L’ingresso è libero.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI