Jubilate. Incontri illustri da monsignor Paglia a Viganò

Sabato 5 marzo Jubilate entra nel vivo della programmazione di questo fine settimana ricchissimo di eventi.

Alle 11:00 in sala Alessandro IV Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, parlerà, insieme a Gianni Scipione Rossi, del libro Gesù porta della misericordia. La scelta di papa Francesco di indire il Giubileo della Misericordia è stata una sorpresa. Il dono di un anno particolare, di un tempo favorevole, per concentrare l’attenzione sulla misericordia. Una parola antica che oggi acquista un significato di grande attualità. Infatti, il mondo della globalizzazione, i tanti poveri che lo abitano, le donne e gli uomini spaesati di questo tempo complesso, hanno tutti bisogno di misericordia. Monsignor Paglia ci guida con sapienza lungo un itinerario spirituale che svela il senso evangelico di questo Giubileo e allo stesso tempo ne evidenzia le sfide storiche, culturali, esistenziali che lo accompagnano.

Nel pomeriggio, alle 16:30 sempre in sala Alessandro IV, sarà ospite di Jubilate il Prefetto della Segreteria per la comunicazione della Santa Sede, Monsignor Dario Viganò, intervistato da Gennaro Ferrara, che racconterà del suo libro Il cristianesimo di Francesco, tra profezia e mediaticità. Una visione del papato di Bergoglio da parte di chi ha la responsabilità di fare arrivare l’immagine del pontefice argentino, in parole e gesti, in ogni angolo del pianeta.

 Alle 17:15 nella Chiesa della Verità il maestro Ferdinando Bastianini darà via alla suggestiva Vespertina Oratio: un momento di meditazione e preghiera con l’ascolto delle improvvisazioni all’organo del maestro su melodie gregoriane della Quaresima.

 Alle 21,00 in sala del Conclave, si chiude la giornata con L’amore quello vero, il musical curato dalla Parrocchia della Verità e ispirato alla vita di San Francesco e Santa Chiara, messo in scena da una compagnia di giovanissimi cantanti e attori. Venti brani di forte impatto musicale ed emotivo per una storia ambientata nel medioevo con aspetti di grande attualità: la vicinanza agli emarginati, la premura per i più poveri, l’appello alla salvaguardia del Creato, la ricerca di un senso per la propria vita nella risposta all’Amore più grande.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA DI TUTTI I GIORNI

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI