Identità/Redistribuzione: incontro sul femminismo

Il seminario al Consorzio delle Biblioteche in Viale Trento a Viterbo, propone di offrire degli strumenti elementari e fondamentali per affrontare sia le retoriche sia le analisi più avanzate del contemporaneo, intervenendo su una lacuna della formazione accademica, ma anche sulla discontinuità nella memoria delle lotte e dei saperi prodotti dalle donne. L’iniziativa si rivolge a chi desidera apprendere, aggiornarsi, discutere, disporre di strumenti per l’azione, con particolare riguardo a coloro che insegnano o si preparano ad insegnare, cui verrà rilasciato attestato di partecipazione (Iaph, Università Roma Tre).
Il terzo incontro è fissato per lunedì 22 febbraio, ore 15.30.
Il tema: Identità / Redistribuzione – Federica Giardini – Gea Piccardi.
Negli anni Novanta, l’impresa femminista del “diventare soggetti”, raccolta anche da altri gruppi – dalle minoranze culturali ed etniche agli orientamenti non eterosessuali – conosce negli Stati Uniti la nuova definizione di “politiche dell’identità” o “politiche del riconoscimento”. Di recente, anche a causa delle mutate condizioni di vita nel Nord del mondo, si auspica un abbandono della prospettiva che si concentra sul dominio e sulle disuguaglianze di potere a favore di una riapertura delle lotte contro lo sfruttamento e per la giustizia sociale. Già negli anni Settanta, tra Francia e Italia, si era data una contrapposizione tra un femminismo materialista e un femminismo del simbolico. L’incontro sarà dedicato a un’analisi degli elementi dei dibattiti di allora e di oggi e si concluderà con una riflessione sul tema di un’economia politica femminista.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI