Ti parlerò d’amor: prima nazionale al teatro Boni

ti parlerò d'amor

Nella Berlino del 1936, nei giorni delle Olimpiadi, rinchiusi in un piccolo appartamento ingombro di valigie dove si respira un clima d’attesa ci sono due cabarettisti, un uomo ed una donna, costretti a nascondere il proprio passato e la propria origine per non cadere vittime delle assurde leggi del regime nazista. 

È Ti parlerò d’amor, lo spettacolo  di Gianni Gori e Alessandro Gilleri, per la regia di Tommaso Tuzzoli, che Marzia Postogna e Andrea Binetti porteranno in scena in prima nazionale domenica 10 gennaio alle 17.30 al Teatro Boni di Acquapendente.

Lei sogna di raggiungere in America Marlene Dietrich che un giorno lontano le ha scritto una lettera d’incoraggiamento; lui, più realisticamente, pensa a Parigi. Ne nascono itinerari incrociati scanditi da situazioni comiche, da momenti di poesia, da sogni, da ricordi e dalle memorie musicali. Un percorso affascinante che tocca anche i temi drammatici del razzismo e della omofobia. Il segreto del successo è quello di coniugare divertimento, ironia, humour, brillantezza di commedia alla riflessione sulla storia e su temi civili ancora oggi di grande attualità.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI