Viterbese-Budoni niente salto in classifica: finisce 2 a 2

Viterbese (4-3-3): Pini, Perocchi, Pandolfi, Nuvoli (dal 63° Romeo), Dierna, Scardala, Neglia, Giannone, Nohman, Belcastro (dal 54° Oggiano), Addessi (dall’85° Dorigatti). In panchina: Mastropietro, Fé, Pacciardi, Dalmazzi, Cuffa, Romeo, Lubrano, Oggiano, Dorigatti. Allenatore: Stefano Sanderra.
Budoni (4-4-2): Serao, Meloni, Galasso, Zela, De Rosa, Deiana, Farris, , El Kamch, Guaiana (dal 77° Caggiu), Salvini, Tumbarello (dall’88° Corda). In panchina: Cossu, Mastio, Martinez, Caggiu, Saiu, Foddi, Corda Allenatore: Giuseppe Bacciu.
Arbitro: Madonia di Palermo
Reti: 51° Salvini, 58° Tumbarolo, 74° Oggiano, 75° Nohman.

L’aut aut del Mister Stefano Sanderra non si prestava a malintesi.”Dobbiamo concentrarci per battere il Budoni viene da uno scivolone in casa mercoledì scorso, sicuramente alzeranno il livello di guardia”.Ma è finita con un risultato di pareggio, in cui i padroni di casa hanno costruito e sciupato occasioni di rete nel primo tempo, e giocato un secondo in cui la squadra facendosi sorprendere per ben due volte impreparata.
Tutto comincia con il fischio iniziale al Rocchi in una giornata particolarmente calda, che segna un primo tempo vivace , con tante palle costruite soprattutto dai gialloblù con almeno quattro palle goal utili a passare in vantaggio con Nohman e Neglia.
Come previsto dall’allenatore Sanderra il Budoni si è difeso . La Viterbese parte con il piede sull’acceleratore, procurandosi subito un paio di occasioni con Neglia e Belcastro. Decisivi gli interventi del portiere del Budoni, che salva il risultato. La difesa gialloblu sembra non avere problemi a tenere sotto controllo la manovra offensiva avversaria. Inoltre, i padroni di casa costruiscono con facilità le azioni in attacco, ma non riescono a violare la rete difesa dagli ospiti. Al 41° una punizione di Giannone si spegne a fondo campo e si rientra negli spogliatoi con le due squadre ferme sullo 0 a 0.
Inizia un secondo tempo in cui al 1° minuto i bianco celesti con il n.8 si divorano la palla dell’1 a zero. Ma la rimonta arriva con il primo goal del Budoni al 6° minuto della ripresa e lo mette a tiro in modo preciso il centravanti Salvini.
E non finisce qui: al 13° arriva quasi in successione il secondo goal con Tumbarello.
Per la Viterbese sembrerebbe iniziare una strada tutta in salita, pur essendo una formazione superiore dal punto di vista tecnico non riesce però a concretizzare il gioco in attacco.
Finalmente al 29° del secondo tempo i padroni di casa dimezzano le distanze con Oggiano, imbeccato da un colpo di testa di Giannone. Non passa neanche un minuto, che arriva il secondo goal: Nohman si ritrova da solo davanti al portiere e lo batte con un tiro preciso e angolato, che riporta le due formazioni in parità: 2-2.
Al 34° i gialloblu ritrovano entusiasmo e fiducia, ma il secondo tempo si protrae sino al 45° più quattro minuti di recupero senza il ricercato goal e con una squadra in forte calo rispetto al buon avvio del primo tempo e una deludente prova dell’attaccante Romeo, che non si è rivelato una buona spalla per Nohman e si prende sul finale anche un’ammonizione. La vittoria avrebbe dato un sapore diverso alla gara, ma è andata così. Appuntamento stretto per mercoledì prossimo con l’Albalonga.
Foto di Antonio Frosolini per Tusciaup

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI