L’oro verde della Tuscia a Expo Fest Viterbo

olio

In occasione di Expo Fest Viterbo, la manifestazione organizzata dall’Amministrazione comunale sabato 25 e domenica 26 aprile in vista di Expo 2015, la Camera di Commercio di Viterbo presenta ”L’oro verde della Tuscia” nei Giardini di Palazzo dei Priori. L’iniziativa prevede il sabato dalle ore 17,30 alle 20 e la domenica dalle ore 11 alle 20 la degustazione e vendita degli oli extravergine di oliva e DOP Tuscia e DOP Canino, in collaborazione con i Comitati di assaggio Ufficiali Panel VT1 e Panel VT2 di Viterbo. Inoltre il sabato, alle ore 19, percorsi sensoriali con la guida dei Capi Panel VT1 e VT2 Lucia Lancetti e Maria Teresa Frangipane.

Gli oli in degustazione sono delle aziende aderenti all’iniziativa e licenziatarie del Marchio Tuscia Viterbese.

 L’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA DOP CANINO

È un olio extravergine d’oliva ottenuto dalle varietà di olive Canino, Leccino, Pendolino, Maurino e Frantoio, con un’acidità massima dello 0,50%, un colore verde smeraldo con riflessi dorati e un odore fruttato che ricorda il frutto sano e fresco ed un sapore deciso, con retrogusto amaro e piccante, con sentori di cardo selvatico e carciofo.

La zona di produzione ricade nei comuni di Canino, Arlena di Castro, Cellere, Ischia di Castro, Farnese, Tessennano, e parte della superficie dei comuni di Montalto di Castro e Tuscania.

L’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA DOP TUSCIA

L’olio extravergine d’oliva DOP Tuscia è ricavato principalmente dalle olive della varietà Frantoio, Canino e Leccino. Le caratteristiche di questo sono un colore verde smeraldo, con riflessi dorati, l’odore fruttato che ricorda il frutto sano e fresco, un sapore di fruttato medio con equilibrato retrogusto di amaro e piccante di intensità variabile ed un’acidità totale massima dello 0,50 %.

La zona di produzione comprende in pratica i comuni della provincia di Viterbo il cui territorio non compresi nell’area di produzione della DOP Canino.

I COMITATI DI ASSAGGIO PROFESSIONALI – PANEL VT1 E VT2

Presso la Camera di Commercio di Viterbo sono operanti 2 Comitati di Assaggio Professionali, denominati rispettivamente VT1 e VT2 ed autorizzati dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali con Decreti H-473 e H-474  del 13.8.2007. Ai Comitati, composti da Assaggiatori in possesso di requisiti di idoneità che operano sotto la direzione di un  Capo Panel riconosciuto, è demandata l’analisi organolettica degli oli vergini di oliva, al fine di stabilire la classificazione merceologica del prodotto (D.O.P., extravergine, vergine, lampante) per la sua immissione al consumo. Pertanto le partite di olio che richiedono la certificazione D.O.P. Canino e Tuscia vengono sottoposte obbligatoriamente all’analisi organolettica dei Comitati (panel test).

IL MARCHIO COLLETTIVO TUSCIA VITERBESE

È stato istituito nel 2003 dalla Camera di Commercio di Viterbo per contraddistinguere e promuovere prodotti e servizi realizzati nella provincia di Viterbo e che rispondano a determinati requisiti di qualità e tipicità. L’identificazione dell’origine delle produzioni e il rispetto dei disciplinari di qualità sono verificati e garantiti dall’Ente camerale attraverso il Comitato di gestione e controllo del Marchio Tuscia Viterbese.

Il Marchio Tuscia Viterbese nasce per soddisfare l’esigenza degli operatori di raggiungere ed essere ben visibili presso mercati di consumo più vasti, anche internazionali, che non sempre sono alla portata delle piccole aziende locali.

Il Marchio collettivo, quindi, promuove prodotti e servizi identificandoli sotto la stessa origine, rappresentata dal territorio della Tuscia viterbese. Al contempo, gli stessi prodotti a marchio promuovono il territorio in quanto espressione diretta di un ambiente che, in virtù delle proprie peculiarità ambientali e sociali, si presenta propizio allo sviluppo di un’enogastronomia ed un  artigianato di qualità.

Nell’ambito dei prodotti a Marchio Tuscia Viterbese sono stati approvati, in particolare, i disciplinari di produzione dell’olio extravergine di oliva a DOP Canino e DOP Tuscia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI