1° Festival di filosofia in dialogo “Orvieto a due voci” e la 3^ edizione della Decade kantiana

Sotto il titolo “Orvieto in Philosophia: per la città della sapienza”, tra il 29 e 30 novembre e il 1° dicembre si terranno ad Orvieto, presso l’Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio e il Palazzo del Capitano del Popolo / Centro Congressi, due iniziative tra loro coordinate e con gli stessi obiettivi: il 1° Festival di filosofia in dialogo “Orvieto a due voci” e la 3^ edizione della Decade kantiana.
L’appuntamento è organizzato dalla Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” in collaborazione con UNITRE Orvieto, con il sostegno ed il patrocinio della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e del Comune ed il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria – MIUR.
Il Festival, di notevole rilevanza culturale ed educativa, ha avuto anche il patrocinio della Società Filosofica Italiana e prevede per i docenti l’esonero dal servizio e il riconoscimento del credito formativo.
Vi aderiscono, oltre agli Istituti scolastici di Orvieto e del territorio umbro, anche due Istituti della Tuscia: il “Dalla Chiesa” di Montefiascone e il “Leonardo da Vinci” di Acquapendente.
La “Decade kantiana”, sul modello della tedesca “Kant Decade”, intende proporre all’attenzione degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado temi kantiani che abbiano un impatto rilevante nella cultura contemporanea, in vista del trecentesimo anniversario della nascita del grande filosofo che cadrà nel 2024.
Il festival “Orvieto a due voci” prevede, invece, dibattiti pomeridiani di importanti filosofi e scienziati e spettacoli serali di parole e musica sullo stesso tema: “Indaghiamo il tempo”.
I momenti salienti della manifestazione saranno:

Mercoledi 29 novembre
• ore 17.00 – Dialogo pomeridiano
“IL TEMPO: METAFORA O CONCETTO? Tra filosofia, arte e letteratura”
Massimo Donà, filosofo – Andrea Tagliapietra, filosofo
Conduce: Franco Raimondo Barbabella
• ore 21.00 – Spettacolo serale di parole e musica
“FIGURE DELLA TEMPORALITÀ”
Lettura di testi della tradizione filosofica e loro commento intorno al tema del TEMPO in dialogo con la musica di un TRIO JAZZ
Massimo Donà TRIO
Massimo Donà, voce e tromba / Michele Polga, sax tenore / Davide Ragazzoni, batteria

Giovedi 30 novembre
• ore 17 – Dialogo pomeridiano
“IL TEMPO TRA SCIENZA E FILOSOFIA”
Edoardo Boncinelli, genetista – Giulio Giorello, filosofo della scienza
Conduce: Luciano Dottarelli
• ore 21.00 – Performance serale
“TEMPO E NOSTALGIA”, PHILOSHOW a cura di Lucrezia Ercoli, filosofa
Lettura e commento di testi tratti dalla tradizione letteraria e filosofica … su “tempo e nostalgia”

Venerdi 1° dicembre
ore 9.00 – DECADE KANTIANA
Palazzo del Popolo, Sala dei Quattrocento
Luciano Dottarelli “SENSORIUM HOMINIS? LA CONCEZIONE DEL TEMPO NELLA FILOSOFIA DI IMMANUEL KANT”
Massimo Cacciari “CHE COS’È IL TEMPO?”

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI